CONSIGLIO COMUNALE L’AQUILA: VIA LIBERA A DOCUMENTO A SOSTEGNO LAVORATORI CALL CENTER TECNOCALL

5 Giugno 2023 18:05

L'Aquila - Lavoro, Politica

L’AQUILA – Il Consiglio comunale dell’Aquila ha votato all’unanimità un ordine del giorno a sostegno dei lavoratori del call center Tecnocall che si trova nella frazione aquilana di Monticchio.

Il documento è stato illustrato dal presidente del Consiglio comunale, Roberto Santangelo, che ha sottolineato la condivisione di tutti i consiglieri.





Si tratta di 110 occupati, tra lavoratrici e lavoratori, che gestiscono il servizio di assistenza clienti del Mercato di Maggior Tutela di Roma Capitale per conto di Acea spa.

“L’ordine del giorno – spiega in una nota il presidente Santangelo – ha l’obiettivo di salvaguardare i livelli occupazionali attuali che sono messi a rischio dalla perdita dei volumi di traffico conseguenti sia al processo di migrazione dei clienti verso il mercato libero, che all’ulteriore migrazione anche degli utenti domestici”.





“Non possiamo permettere che scelte prese su altri territori ricadano negativamente sui lavoratori della nostra città, pertanto – prosegue Santangelo – ho ritenuto opportuno dare subito una risposta celere e concreta alla richiesta dei sindacati CGIL, CISL, UIL, con questo ordine del giorno. Considerando che ad oggi nessuno strumento di salvaguardia è stato approvato a tutela dei 110 lavoratori si è ritenuto opportuno, con il documento approvato, impegnare il sindaco dell’Aquila a farsi portavoce e promotore, anche presso il governo nazionale, di trovare soluzioni normative volte a garantire la continuità lavorativa del personale impiegato al servizio e a promuovere, sempre come Comune dell’Aquila, un emendamento alla conversione in legge del decreto legge n.48 del 4 maggio 2023 recante ‘Misure urgenti per l’inclusione sociale e l’accesso al mondo del lavoro’, volto all’applicazione dell’istituto della clausola sociale per salvaguardare tutti gli occupati nella gestione di attività di maggior tutela nei contact center attualmente titolari di attività in fase di graduale transizione”.

“Anche nella risoluzione di questa criticità – conclude Santangelo – siamo dalla parte dei lavoratori e delle loro famiglie, affinché neanche un posto di lavoro venga perso nella nostra città”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    [mqf-realated-posts]

    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: