CONSIGLIO COMUNALE L’AQUILA: VIA LIBERA AL BILANCIO DI PREVISIONE 2024-26

18 Dicembre 2023 19:36

L'Aquila - Cronaca, Politica

L’AQUILA –  Il Consiglio comunale dell’Aquila ha approvato oggi il bilancio di previsione 2024-2026.

Lo strumento finanziario prevede un movimento complessivo su triennio di circa 600 milioni di euro, in entrata e uscita, di cui 229 milioni di euro per l’annualità 2024. La previsione del risultato di gestione al 31 dicembre di quest’anno è di circa 18 milioni di euro. Il piano triennale delle opere pubbliche ammonta a quasi 208 milioni di euro, mentre per i servizi a domanda individuale (mensa e trasporto scolastico, pre e interscuola, e così via) l’amministrazione comunale interverrà per la copertura dei servizi stessi con circa 7 milioni di euro.

“Profonda soddisfazione” è stata espressa dall’assessore alle politiche finanziarie del Comune, il vicesindaco Raffaele Daniele, che ha sottolineato come il bilancio sia ulteriormente arricchito dei 10 milioni di euro provenienti assegnati a valere sul fondo complementare del Pnrr delle aree sima del 2009 e del 2016, per i quattro progetti che hanno avuto il pieno assenso della cabina di regia.





“Inoltre – ha aggiunto – dal 2026 il Comune beneficerà di un contributo statale fisso, ordinario e non più straordinario, di 10 milioni di euro per le spese che continueremo a sostenere per le necessità legate al post sisma. Rivolgo un ringraziamento al sindaco per l’ottimo lavoro svolto a Roma, che ha determinato un flusso importante di denaro – dieci milioni di euro non sono pochi – di cui il nostro territorio beneficerà per sempre”.

“Oggi abbiamo ottenuto un risultato straordinario – ha aggiunto il vicesindaco Daniele – perché siamo riusciti a centrare l’obiettivo di approvare il bilancio di previsione 2024-2026 più di dieci giorni prima della scadenza, senza dover ricorrere all’esercizio provvisorio. Questo vuol dire fornire stanziamenti certi, credibilità nelle attività da compiere per effetto di una copertura finanziaria già acclarata e garanzia che le azioni da compiere saranno portate a termine, essendo sorrette da fondi assicurati. Senza considerare che tale traguardo è stato raggiunto, significativamente, proprio nel giorno in cui il Consiglio comunale è tornato a riunirsi a palazzo Margherita dopo 14 anni e mezzo”.

A favore del provvedimento hanno votato 19 consiglieri (Fdi, Fi, L’Aquila Futura, Lega, Civici e Indipendenti-L’Aquila al centro, Udc), 9 i voti contrari (Pd, Il Passo possibile, L’Aquila coraggiosa, 99 L’Aquila, L’Aquila nuova)





Il Consiglio aveva in precedenza approvato il beneficio, anche per il 2024, della riduzione tari del 50% per gli esercizi commerciali della città e delle frazioni, interessati dai cantieri per la ricostruzione e la riqualificazione del territorio.

L’Aula ha anche approvato, tra gli altri documenti propedeutici al bilancio di previsione, le aliquote e le detrazioni imu per il 2024, il documento unico di programmazione (dup) dell’istituzione centro servizi anziani e del Comune e il dup della Municipalità.

Nella seduta pomeridiana, nel corso della quale sono stati discussi gli argomenti non affrontati nella seduta dello scorso 7 dicembre, andata deserta per mancanza del numero legale, è stato approvato, tra l’altro, il progetto definitivo e la variante al piano regolatore per la realizzazione del nuovo polo scolastico di Sassa

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: