CONSIGLIO: PD, “GRAZIE A NOI FONDI PER FAMIGLIE E IMPRESE, MARCHETTE DAL CENTRODESTRA”

30 Novembre 2022 13:32

Regione - Consiglio Regionale

PESCARA – I gruppi regionali di centrosinistra a rendiconto dei lavori del Consiglio regionale protrattosi fino a notte fonda hanno espresso “una certa soddisfazione per aver portato a casa buoni risultati grazie agli emendamenti presentati alla discussione”.

In particolare i risultati riguardano famiglie e imprese per il caro energia, i sostegni al mondo sportivo e per il ripristino dei fondi per la vita indipendente.





“Portiamo a casa posso dire grandi risultati – ha spiegato in conferenza stampa il consigliere regionale del Pd Antonio Blasioli – grazie alla compattezza del centrosinistra. La prima richiesta era quella sin da settembre di utilizzare un fondo di 5 mln per le famiglie entro il 2023 e che riguarda di far fronte al caro bollette. Si diceva che non si poteva fare e si è e fatto grazie al nostro lavoro. Deciso passo avanti si è fatto anche per gli impianti sportivi fra piscine e altri impianti. Sono stati stanziati grazie ai nostri emendamenti 970mila euro per le piscine e 1 milioni e per gli altri impianti sportivi nel particolare al lavoro fatto dal consigliere Pierpaolo Pietrucci. Ora bisognerà utilizzare anche i fondi Sie che permetteranno di poter tornare a gennaio a dare ossigeno anche alle piccole imprese per il caro energia. Soddisfazione anche per l’aumento dei fondi per vita indipendente. Sono arrivate infatti 402 domande e grazie a noi sono stati stanziati fondi per 3,6 mln. Purtroppo non portiamo a casa emendamento per i paesi limitrofi a Caramanico. Arrivano 150mila euro per il centro termale ma non per quelli vicini”.

“Chiederemo però nei prossimi giorni – ha concluso Blasioli – un Consiglio Provinciale urgente per la questione delle terme. Come vedete non eravamo matti perché i fondi ci sono e le marchette sono state quelle del centrodestra con il finanziamento del festival del carciofo, per l’handball e i soldi per vari festival”.





Il capogruppo del Pd in Consiglio Regionale Silvio Paolucci spiega a sua volta: “Mi piace raccontare come dal mese di settembre presentammo una mozione per dire utilizzare fondi che si liberavano e fondi strutturali per far fronte al bollette. La nostra mozione nel merito è stata respinta ma noi ribadiamo che altre regioni avevano dato risorse per il caro energia oltre ai fondi del Governo. Siamo soddisfatti perché abbiamo comunque ottenuto risultati importanti come ricordava il collega Blasioli per le famiglie e le imprese e per lo sport e la vita Indipendente. Importante lo stanziamento di 5 milioni per un fondo sostegni per il caro energia. Avevamo ragione. Le risorse c’erano e le marchette le ha fatte il centrodestra. Ringrazio tutte le opposizioni per il raggiungimento di questi risultati”.

“Ora – conclude Paolucci – continueremo sin da domani la nostra battaglia per ottenere altri fondi per famiglie e imprese e mi riferisco alle risorse rimodulabili per quel che concerne i fondi strutturali europei. In questo senso per quanto ci riguarda è ancora poco perché quella dell’energia è la priorità delle priorità e oggi il nostro appello al Consiglio è: ma c’è una priorità più urgente di dare risposte a immers e famiglie che ne hanno più bisogno rispetto al caro bollette. A nostro avviso no e le risorse vanno impiegate in quella direzione”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare: