CONSIGLIO REGIONALE ABRUZZO: MANCA PARERE, SLITTA A MARTEDI’ ESAME BILANCIO

19 Dicembre 2020 22:22

Regione: Consiglio Regionale

L’AQUILA – Saltato per il mancato arrivo del parere dei revisori dei conti il calendario per l’esame di Bilancio e Legge di Stabilità regionale da parte delle commissioni competenti in Consiglio regionale d’Abruzzo, in particolare quella Bilancio, che avrebbero dovuto terminare il lavoro entro oggi: la seduta dedicata del Consiglio regionale potrebbe slittare a dopo Natale, e non come stabilito, chiudere la partita entro il 23 dicembre. Secondo quanto si è appreso da fonti regionali, a causare il ritardo sarebbero stati problemi di salute che hanno colpito due dei tre componenti del collegio dei revisori dei conti e non quindi una motivazione politica.

L’esame di Bilancio e Legge di Stabilità da parte della commissione Bilancio, che ieri ha audito le forze sociali e l’associazionismo, è stata aggiornata a martedì 22 mattina, considerando che lunedì 21 è in programma la seduta ordinaria del Consiglio regionale. In seno alla maggioranza di centrodestra si confida nel fatto che il parere possa arrivare entro lunedì: in maniera tale che il giorno seguente si possano audire gli assessori regionali e cominciare l’esame dei documenti contabili che poi approderanno in consiglio il 23 dicembre con possibilità di arrivare al 24. Se non ci fossero i tempi, il tutto sarebbe rinviato al 27 dicembre.

Oggi la commissione Bilancio, riunita in presenza e a distanza, ha continuato il lavoro con l’esame del cosiddetto Mille Proroghe e il progetto di legge di Leale Collaborazione, ossia le controdeduzioni da parte della Regione all’impugnativa del governo alla riforma della legge Urbanistica approvata dall’assemblea regionale nelle scorse settimane. Ieri, la commissione ha approvato alcuni provvedimenti legati a debiti fuori bilancio. Lunedì 21 la seduta del Consiglio è prevista per le 12: nella prima parte della mattinata, con inizio alle 10, si riunirà in sessione straordinaria per lo svolgimento di interpellanze e interrogazioni, poi il programma ordinario con l’esame del “Piano sociale regionale 2016-2018 – Proroga delle norme di programmazione dei Piani sociali di ambito distrettuale”; “Proposta di modifica della Deliberazione 51/10 del 15/12/2015 in merito alla ‘moratoria’ di nuovi prelievi di acqua a scopo idroelettrico”; “Documento di Economia e Finanza Regionale (DEFR) 2021-2023”; “Nota di aggiornamento al Documento di Economia e Finanza Regionale 2021-2023. Approvazione e presentazione al Consiglio regionale”. Poi alcuni pdl su debiti fuori bilancio.

Commenti da Facebook
RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: