• Abruzzoweb sponsor

CAMPOTOSTO: IL ''GIALLO'' DEI RESIDENTI CANCELLATI, ''EPURAZIONE ELETTORALE''

Pubblicazione: 25 giugno 2020 alle ore 19:04

CAMPOTOSTO - "Una epurazione elettorale, un bieco tentativo dell’amministrazione comunale di Campotosto per 'eliminare', sulla carta, elettori ed elettrici contrari all’amministrazione Cannavicci".

La definiscono così i consiglieri comunali di Campotosto Erminia Alimonti, Giovanna De Angelis e Antonio Di Carlantonio la procedura di cancellazione anagrafica per irreperibilità, attivata dal Comune di Campotosto, di una cinquantina di persone che hanno la residenza nella frazione di Mascioni.

"La Prefettura di L’Aquila con nota del 22 giugno scorso ha fornito delucidazioni in merito alla richiesta di notizie formulate - spiegano i consiglieri comunali di opposizione - Nella nota, a firma del vice prefetto Ferraro, viene testualmente riportato: 'La cancellazione dall’anagrafe è disciplinata dall’art. 11 del d.p.r. 30.05.1989, n. 223, dove alla lett. c) stabilisce che: ”la cancellazione dall’anagrafe della popolazione residente viene effettuata per irreperibilità accertata a seguito delle risultanze delle operazioni del censimento generale della popolazione, ovvero, quando a seguito di opportuni accertamenti opportunamente intervallati, la persona sia risultata irreperibile'". 

"Il Comune di Campotosto - osservano - non solo non ha fatto gli opportuni accertamenti, tanto da non dare riscontro alla nostra nota del 28 maggio di richiesta di documentazione, ma ha anche disatteso una nota del Prefetto inviata a tutti i sindaci del cosiddetto 'cratere' in data 9 novembre 2009 prot. 2009/17472/22/s.e. con cui si afferma che “la popolazione sfollata, temporaneamente domiciliata presso un abitazione diversa da quella di residenza, nello stesso comune o in altri comuni della provincia o della regione, già residente prima del 6 aprile 2009 nel comune conserverà la residenza legale pre-sisma, a meno di apposita richiesta di trasferimento presentato dall’interessato...". 

"L’amministrazione del sindaco Cannavicci ha proceduto comunque non essendosi attenuta a quanto comunicato con la nota del 2009 sopra richiamata, senza considerare, oltretutto che il territorio del Comune di Campotosto è in continua emergenza sismica a causa degli altri eventi susseguitesi nel tempo; non avendo rispettato la normativa prevista per la cancellazione dei residenti irreperibili, attivando invece la procedura di cancellazione solo per alcuni residenti. Questa maggioranza ha quindi effettuato solamente una mera 'epurazione elettorale' in vista delle prossime elezioni comunali del 2021 a cui saranno chiamati i cittadini di Campotosto", concludono i consiglieri di opposizione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2020 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui