• Abruzzoweb sponsor

CORONAVIRUS: LA FIOM CGIL SOSTIENE SINDACI CHE CHIEDONO CHIUSURA AZIENDE VAL DI SANGRO

Pubblicazione: 18 marzo 2020 alle ore 09:56

CHIETI - In questo momento difficile, molti sindaci della Val di Sangro stanno chiedendo la chiusura di tutte le aziende che non producono beni di prima necessità. Tale richiesta a difesa delle proprie comunità che iniziano a vedere i primi segnali di questo maledetto virus.

È quanto si legge in una nota della Fiom Cgil, che aggiunge: "È evidente che tale situazione si ripercuote anche sui Lavoratori residenti nei loro paesi. La prova evidente è stata quando in Sevel le organizzazioni sindacali hanno concordato con l’azienda che i Lavoratori che non erano in condizione di recarsi al lavoro sarebbero stati coperti dalla cassa integrazione. Infatti, ieri oltre il 60% dei Lavoratori Sevel non si è presentato al lavoro".

"In altre aziende, dove non è stato possibile questo percorso, sono stati dichiarati gli scioperi con un’alta adesione dei Lavoratori - si legge ancora nella nota - Questa situazione, e non solo, ha giustamente preoccupato i sindaci della Val di Sangro che stanno chiedendo con forza attraverso la Prefettura l’intervento del Governo a tutela delle comunità che rappresentano".

"Riteniamo importante questa presa di posizione dei Sindaci e comunque ricordiamo che se esistono i presupposti, gli stessi, coinvolgendo la Regione, possono percorrere la strada della quarantena nei propri comuni al fine di contribuire a limitare i movimenti e di conseguenza la diffusione di questo virus - concludono dalla Fiom - La Fiom come sempre sarà a sostegno dei Lavoratori e di quanti opereranno a difesa degli stessi e delle comunità in cui vivono".



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

CORONAVIRUS: ALLA SEVEL DI ATESSA FERMO PRODUTTIVO PER 5 GIORNI, SINDACI, ''SALUTE PRIMA DI PROFITTO''

ATESSA - Dopo l'uragano di proteste, sarà di 5 giorni il nuovo fermo produttivo annunciato poco fa dalla direzione aziendale Sevel di Atessa in provincia di Chieti, cuore del polo automotive che conta 6mila addetti, che... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2020 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui