• Abruzzoweb sponsor

FASE 2: DA DOMANI VIA LIBERA A SPOSTAMENTI TRA ABRUZZO E MARCHE

Pubblicazione: 22 maggio 2020 alle ore 09:05

TERAMO - Consentiti, dai governatori dell'Abruzzo e delle Marche, Marco Marsilio e Luca Ceriscioli, gli spostamenti tra i comuni o le province di confine delle due regioni. 

Il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, ha firmato il decreto numero 41 inerente lo spostamento tra province confinanti di regioni diverse. 

A decorrere da sabato 23 maggio, previa comunicazione congiunta da parte dei presidenti delle Regioni, dei presidenti delle Province o dei sindaci dei Comuni tra loro confinanti ai prefetti competenti, sono consentiti gli spostamenti anche al di fuori della Regione Abruzzo, nei limiti della provincia o del comune confinante, da parte di coloro che risiedono in province o comuni collocati a confine tra l’Abruzzo e le altre Regioni.

Per le violazioni sono previste sanzioni di 400 euro.

Un provvedimento caldeggiato da sindaci e istituzioni della zona del Piceno, dalla Provincia di Teramo e dai centri abruzzesi di Ancarano, Civitella del Tronto, Sant'Egidio alla Vibrata, Controguerra, Colonnella e Martinsicuro. 

Non è escluso che anche il Molise adotti un analogo provvedimento, mentre per il momento non c'è la possibilità che ci si possa spostare nel Lazio, in quanto il governatore, Nicola Zingaretti, ha espresso ferma opposizione. 

Il ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia, ieri ha fatto presente che "l'apertura agli spostamenti tra regioni dipenderà dalle condizioni sanitarie. Se è una regione a basso rischio, probabilmente sarà consentito lo spostamento dal 3 giugno - ha sottolineato il ministro facendo una valutazione su scala nazionale - un sistema di monitoraggio ci consente di sapere se una regione è a basso, medio o alto rischio. Se una regione risulta ad alto rischio, di sicuro non potrà ricevere ingressi da altre regioni, ma speriamo non sia così". 

"Sulla mobilità interregionale chiedo di avere ancora un po' di pazienza - ha ribadito Boccia - oggi le regioni italiane sono tutte a basso rischio e tre a medio rischio, ma sono dati che ci lasciamo alle spalle. Spero che la settimana prossima diventino tutte a basso rischio". 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

FASE 2: SPOSTAMENTI REGIONI CONFINANTI, QUARESIMALE, ''PROVA BUON GOVERNO''

L’AQUILA - "Ero certo che il Governatore Marsilio rispondesse positivamente e in tempi celeri alla mia richiesta di riaprire i collegamenti con i comuni confinanti con altri di fuori Regione".  Commenta così il consigliere regionale e capogruppo... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2020 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui