• Abruzzoweb sponsor

METEO GIUGNO: FASE 3 IN COMPAGNIA DI UN CICLONE FREDDO, POI ALTA PRESSIONE

Pubblicazione: 30 maggio 2020 alle ore 10:04

ROMA - Manca poco all'inizio dell'estate meteorologica e alla tanto sospirata Fase 3, che inizierà proprio a giugno, sperando di metterci alle spalle l'emergenza Coronavirus o quanto meno la sua fase più delicata.

Dal punto di vista meteorologico, riporta IlMeteo, invece è atteso un vero e proprio ribaltone rispetto a quanto preventivato solo pochi giorni fa.

L'avvio di giugno potrebbe iniziare con un ciclone freddo, vento e temporali.

Scopriamo subito l'ultimo aggiornamento shock a nostra disposizione. Già nel corso del ponte festivo del 2 giugno, festa della Repubblica, l'Italia rischia di fare i conti con un'ondata di maltempo a causa dell'ingresso di correnti polari in grado di scatenare temporali localmente anche molto intensi.

La nostra attenzione poi si sposta a venerdì 5 e al successivo weekend quando un poderoso ciclone in discesa dal Nord Europa potrebbe impattare sul nostro Paese dando il via ad un intenso peggioramento e ad un vero e proprio crollo delle temperature. Attenzione anche ai forti venti dai quadranti settentrionali pronti a spazzare le nostre coste da Nord a Sud.

Mancano ancora tanti giorni ma se le proiezioni del modello americano Gfs venissero confermate non sono da escludere violenti rovesci temporaleschi dapprima al Nord, in successiva estensione poi anche al Centro Sud.

Ci aspettiamo insomma una prima fase dell'estate piuttosto tribolata e ricca di colpi di scena dopo che per buona parte del mese di maggio il caldo e il sole l'hanno fatta da padroni.

Successivamente, dopo il 10, l'alta pressione dovrebbe via via riguadagnare terreno inglobando quindi anche l'Italia garantendo quindi più sole con valori termici in generale e diffuso aumento su tutti i settori. Inizierà dunque l’Estate Italiana addentrandoci così nel cuore del mese più luminoso di tutti, si legge su IlMeteo.

Ricordiamo infatti che tra il 21 e il 22 giugno cadrà il solstizio d’Estate che, alle nostre latitudini si traduce non solo in una maggiore durata di luce del giorno, ma soprattutto con una maggiore intensità dei raggi solari e della radiazione solare per irraggiamento.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2020 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui