• Abruzzoweb sponsor

MUORE A 6 ANNI, TRIBUNALE CIVILE CONDANNA ASL TERAMO A PAGARE 872MILA EURO

Pubblicazione: 29 giugno 2020 alle ore 10:07

TERAMO - Dopo 12 anni c'è una sentenza a dire che la vita di Maria Teresa Nallira non doveva finire così. 

Lo ha - come riporta Il Centro - il tribunale civile che ha condannato la Asl di Teramo a risarcire i genitori con 872mila euro. 

La piccola, morta nel 2008, è stata stroncata da una leucemia linfoblastica acuta diagnosticata in ritardo a soli 6 anni. 

Il medico che in quei giorni si occupò della piccola - si legge ancora sulle colonne del Centro - è stata condannata in primo grado e assolta in appello. 

Il ricorso presentato in Cassazione dai familiari della piccola è stato dichiarato inammissibile e la sentenza è passata in giudicato. È rimasta però in piedi la causa civile, con i familiari sempre assistiti dall'avvocato Vincenzo Di Gialluca, avviata dopo un procedimento di mediazione cui l'azienda sanitaria non si è presentata e conclusa dopo otto anni. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2020 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui