• Abruzzoweb sponsor

RACCOGLITORE DI TARTUFI ABUSIVO: MULTA SALATA DA 866 EURO E SEQUESTRI

Pubblicazione: 06 giugno 2020 alle ore 17:56

CHIETI - Un raccoglitore di tartufi che stava ricercando tartufo nero estivo, lo scorzone, senza il tesserino di idoneità regionale e con un attrezzo di raccolta non conforme alla normativa regionale vigente, è stato sanzionato per 866 euro dai militari della Stazione Carabinieri Forestale di Fara Filiorum Petri, insieme ad una Guardia Volontaria Venatoria, nell'ambito di controlli mirati per contrastare le violazioni ambientali e verificare il rispetto delle norme sulla raccolta dei tartufi. 

Il fatto è avvenuto nel territorio del Comune di Pretoro.

Il tartufo raccolto e l'attrezzo utilizzato per la raccolta sono stati sequestrati. 

La Legge Regionale 66 del 2012 che detta norme in materia di raccolta, commercializzazione, tutela e valorizzazione dei tartufi in Abruzzo, prevede che per esercitare la raccolta dei tartufi i raccoglitori devono essere muniti di apposito tesserino di idoneità. 

Vieta inoltre l'utilizzo di attrezzi di raccolta con caratteristiche non conformi e non consente l'aggiunta agli stessi di staffe o appendici. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2020 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui