• Abruzzoweb sponsor

SANITA': PAOLUCCI SU FB, ''DOPO TANTE BUGIE, ORA REGIONE SCRIVE CHE CON ME ASSESSORE CONTI A POSTO!''

Pubblicazione: 13 luglio 2020 alle ore 08:00

L'AQUILA - "Hanno buttato fango sul mio operato per anni e anni raccontando bugie su bugie! Ora finalmente hanno dovuto ammettere la verità!"

Così Silvio Paolucci, capogruppo del Partito democratico in consiglio regionale, ed ex assessore regionale alla Sanità, dal 2014 al febbraio 2019, si scaglia in un post su facebook contro il centrodestra in Regione Abruzzo,  e allega alcuni passaggi del Documento di programmazione economico finanziaria, approvato pochi giorni fa dalla giunta del presidente Marco Marsilio, Fratelli d'Italia, in cui si afferma che durante la precedente legislatura, appunto con Paolucci assessore, ha centrato gli obiettivi del risamento, anche dopo l'uscita dal commissariamrnti della sanità nel 2016, garrantendo livelli essenziali di assitenza, i Lea, ovvero la qualità del servizio.

Ad illustrare il post, un fotomotaggio con il presidente della Regione Marsilio, e l'assessore Mauro Febbo, Forza Italia, ma ora auto-sospeso,  con un naso da Pinocchio.

"In queste poche righe approvate nel documento più importante della loro amministrazione raccontano brevemente la verità sulla gestione della sanità in Abruzzo durante il mio mandato e ammettono di aver detto un sacco di menzogne!", rifendosi agli attacchi subiti in particolare da Febbo, che nella precedente legislatura era all'opposizione, in merito al dissesto dei conti della sanità, delle voragini nei conti delle Asl e così via.

Nel documentoi di programmazione economica e finanziaria, approvata dal centrodestra, si legge che la "Regione Abruzzo è stata la prima tra le regioni in piano di rientro ad uscire al commissariamento nel 2016 e ha registrato negli ultimi anni un trend dei punteggi Lea è in costante crescita, avendo superato la soglia minima di conformità di 160 punti nel 2014, continuando a migliorare l'assistenza sanitaria fino a raggiungere un punteggio di 202 punti nel 2017, mentre nel 2018 ha raggiunto un punteggio complessivo dell'adempimento oggetto di verifica del comitato Lea pari a 209, collocandosi al di sopra della soglia di adempienza".

Altro passaggio evidenziato da Paolucci è quello in cui si scrive che "nel piano di riqualificazione per il triennio 2016-2018 sono stati previsti 26 milioni per gli interventi di sviluppo con una programmazione prudenziale che non considera l'incremento fisiologico del fondo sanitario regionale. A seguito di questi anni di sacrifici la Regione Abruzzo è riuscita a mantenere i conti sotto controllo e nel 2016 ad essere la prima regione tra quelli in piano di rientro a uscire al commissariamento a chiudere l'esercizio 2018 con un risultato di gestione positivo". (f.t.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2020 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui