• Abruzzoweb sponsor

SISMA 2009: IORIO, ''A CHE PUNTO E' RICOSTRUZIONE EDIFICIO EX SANATRIX?''

Pubblicazione: 20 maggio 2020 alle ore 16:32

L'AQUILA - Un'interrogazione in cui si chiede al sindaco dell'Aquila Pierluigi Biondi, lo stato dell'arte dell'iter per la ricostrzuione dello stabile dell'ex clinica sanitaria "Sanatrix", nei pressi della Villa Comunale" emettendo un'ordinanza sindacale di inagibilità del fabbricato per rischio esterno e, ove venisse accertata la concreta possibilità di un crollo, anche parziale, autorizzi la demolizione del manufatto".

La solecitazione porta la firma  della consigliera comunale del Passo Possibile, Emanuela Iorio.

L'assessore Vittorio Fabrizi sostiene che lo stabile non potrà tornare ad avere una destinazione d'uso sanitaria, e ha negato che ci siano pericoli di crollo.

Resta però quel rudere in quartiere liberty pressochè tutto ricostruito.

Intervistata dal quotidiano Il Messaggero, Iorio, ha ribadito che "il Sindaco, dopo oltre dieci anni dal sisma del 2009 e l'inerzia in cui versa la relativa pratica di ricostruzione, deve intervenire in modo concreto e urgente, prima che si verifichi un incidente che possa coinvolgere qualche malcapitato cittadino".



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2020 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui