CONTROLLI COVID, IN PROVINCIA DI PESCARA PIU’ DI 30 SANZIONI PERSONALI DAI CARABINIERI

6 Aprile 2021 10:54

PESCARA – Prima e durante i giorni di festa appena trascorsi, i Carabinieri della Compagnia di Pescara, nell’ambito dei servizi “straordinari” di controllo del territorio disimpegnati nell’ambito dell’intera giurisdizione, hanno sottoposto a controllo oltre 500 persone, contravvenzionato più di 30 persone per violazioni in materia di contenimento del fenomeno pandemico, contestato violazioni al codice della strada per guida sotto l’influenza dell’alcool, nonché arrestato in flagranza un giovane per maltrattamenti in famiglia.

L’ampia e sistematica manovra di controllo, eseguita nella settimana santa, ha interessato tutti i comuni ricadenti nella giurisdizione della Compagnia Carabinieri di Pescara (quindi, oltre alla città di Pescara, anche i limitrofi comuni di Spoltore, Cappelle sul Tavo, Cepagatti e Pianella) ed ha visto l’impiego massiccio di pattuglie dislocate nei punti nevralgici delle principali vie di comunicazione e nei centri abitati.

Nel dettaglio: i carabinieri della Stazione di Spoltore hanno contestato 4 violazioni alle regole anti-Covid-19 a persone di età compresa tra i 27 e i 59 anni, per non aver rispettato il divieto di spostamento infra-comunale; i carabinieri della Stazione di Pianella, invece, hanno contestato 5 violazioni alle regole anti-Covid-19 a persone di età compresa tra i 27 e i 31 anni, per non aver rispettato l’obbligo di indossare la mascherina e il divieto di spostamento tra un comune e l’altro e, a quelli che si erano incontrati con la scusa di uno scambio di auguri, il mancato rispetto dell’obbligo di permanenza in casa dalle ore 22 alle ore 5; nel corso dei servizi svolti in questo capoluogo, i carabinieri della Sezione Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile cittadino e quelli della Stazione di Pescara Scalo hanno identificato complessivamente 300 persone ed elevato un totale di 23 sanzioni per violazione alle disposizioni in materia di contenimento del fenomeno pandemico a persone di età compresa tra i 20 e i 35 anni, per non aver rispettato il divieto di spostamento infra-comunale, non aver rispettato l’obbligo di permanenza in casa dalle ore 22:00 alle ore 05:00 e l’obbligo di indossare la mascherina.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA


    Ti potrebbe interessare: