CORONAVIRUS: AZZOLINA E MANFREDI, “SCUOLE E UNIVERSITA’ RESTINO APERTE”

18 Ottobre 2020 14:01

ROMA – I ministri della Scuola Lucia Azzolina e dell’Università Gaetano Manfredi ribadiscono, nell’incontro di oggi tra Governo, Regioni ed Enti locali, che le scuole e le università devono restare aperte. E la scuola, avrebbe insistito Azzolina, “deve continuare in presenza”.

“La scuola in presenza è fondamentale per tutti, dai più piccoli all’ultimo anno del secondo grado”. Questa, in particolare, la posizione che sarebbe stata ribadita dalla Ministra Azzolina, che avrebbe aperto a più didattica a distanza solo laddove ci sono criticità. Per le superiori una parte di didattica digitale “è già presente”, ha ricordato la ministra. Sulla differenziazione degli orari le Regioni chiedono al Governo di organizzare eventuali adattamenti per le scuole di secondo grado.

Passa dunque – a quanto si apprende – la linea del Ministero dell’Istruzione: nessuna misura generalizzata, ma interventi mirati, territorio per territorio, e d’intesa con dirigenti scolastici e famiglie. Quanto alle ultime classi delle scuole superiori, Azzolina avrebbe inoltre dichiarato: “Non si può pensare di fare la didattica a distanza: hanno la maturità”.





Le università sono luoghi sicuri, la didattica è già al 50% a distanza, le lezioni sono controllate, con uso della mascherina e distanziamento, tutto è stato programmato con protocolli specifici e la massima attenzione, è impossibile fare di più all’università.

E’ quanto avrebbe detto invece, nel corso della riunione, il ministro Gaetano Manfredi. In particolare, il ministro avrebbe fatto notare è più sicuro fare stare in facoltà per gli studenti che fuori, dove non c’è controllo nelle distanze e a volte non c’è uso di mascherine.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!