CORONAVIRUS E SCUOLA, AZZOLINA: “DIDATTICA IN PRESENZA PER TUTTI”

18 Ottobre 2020 13:05

ROMA – “La scuola in presenza è fondamentale per tutti, dai più piccoli all’ultimo anno del secondo grado”.

Questa, a quanto si apprende, la posizione ribadita dalla Ministra Lucia Azzolina nel corso dell’incontro di stamani con le Regioni, che avrebbe aperto a più didattica a distanza solo laddove ci sono criticità. Per le superiori una parte di didattica digitale “è già presente”, ha ricordato la ministra. Sulla differenziazione degli orari le Regioni chiedono al Governo di organizzare eventuali adattamenti per le scuole di secondo grado.

Passa dunque – a quanto si apprende – la linea del Ministero dell’Istruzione: nessuna misura generalizzata, ma interventi mirati, territorio per territorio, e d’intesa con dirigenti scolastici e famiglie. Quanto alle ultime classi delle scuole superiori, Azzolina avrebbe inoltre dichiarato: “Non si può pensare di fare la didattica a distanza: hanno la maturità”.





La ministra ha poi chiesto che per risolvere le criticità dei trasporti “non si guardi solo a Scuola e Università”.

“La scuola ha già contribuito a decongestionare i trasporti. Ora si agisca anche su altri settori”, ha dichiarato.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!