CORONAVIRUS PESCARA: COMUNE ATTIVA SPORTELLO ONLINE PER FACILITARE PROCEDURE PER AUTOCERTIFICAZIONI

12 Novembre 2020 14:08

PESCARA – L’amministrazione comunale di Pescara per facilitare le procedure di autocertificazione, possibili ora anche nei rapporti con i privati (come ad esempio Compagnie di Assicurazioni, banche e studi notarili), ha attivato, su proposta dell’assessorato ai Servizi Demografici subito raccolta dalla responsabile del Servizio Alessandra Di Zio, uno sportello on-line dedicato. All’indirizzo [email protected] imprese e professionisti potranno infatti chiedere la verifica delle autocertificazioni ricevute da parte dell’utenza; allo stesso modo, si potrà chiedere riscontro rispetto alle registrazioni presso la Stato Civile relativamente a nascite, matrimoni, cittadinanza e certificazioni di morte.

“Ci siamo immediatamente attivati – ha dichiarato l’assessore Patrizia Martelli – affinché il nuovo corso delle autocertificazione potesse fruire di tutti gli strumenti previsti dalla legge, ma anche perché cittadini e imprese possano coglierne gli indiscutibili benefici, soprattutto adesso che viviamo una situazione delicata sotto l’aspetto sanitario”.




In concreto per i cittadini la procedura dell’autocertificazione permette di evitare di dover raggiungere gli uffici del Comune per richiedere certificati anagrafici o dello Stato Civile; un’importante agevolazione grazie alla quale gli utenti possono dire addio a prenotazioni e file, risparmiando oltretutto i costi dell’imposta di bollo, quando dovuta.

“E’ un canale diretto che semplifica notevolmente i rapporti con l’amministrazione – ha concluso l’assessore Martelli – con in più il non trascurabile vantaggio rappresentato dal risparmio dei costi del bollo che di questi tempi è senz’altro buona cosa. Per non parlare del fatto che non sarà più necessario venire in Comune , risparmiandosi la ricerca di un parcheggio, code e tempi di attesa”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©




Ti potrebbe interessare:

Gli articoli più letti in queste ore: