CORONAVIRUS: ROCCI, ”BASTA BUGIE SU PIANO POVERTA’ L’AQUILA”

31 Marzo 2020 13:21

“Leggo dai giornali, da parte di alcuni componenti dell’opposizione, critiche futili all’amministrazione biondi, che in questa situazione di emergenza sono poco consone, in quanto più che mai bisognerebbe essere uniti sotto la stessa bandiera, quella della nostra città”.

Così in una nota Luca Rocci, consigliere comunale L’Aquila Futura






“Nell’articolo si fa riferimento a fondi destinati al sociale raccontando ai cittadini informazioni errate, quindi cercherò di fare un po’ di chiarezza e di spiegare lo stato dell’arte. Lo stanziamento di  255.443,79 euro è riferito all’attuazione del Piano della Povertà, consistente nel rafforzamento del Servizio Sociale Professionale, cioè una somma destinata al reperimento di Assistenti Sociali in somministrazione di lavoro a termine, da utilizzare per le attività connesse per il contrasto alla povertà come previsto dalla norma e dal Piano dell’Ente. Le risorse, pari a  30.740 euro, destinate a misure di contrasto alla povertà estrema, sono finalizzate ad interventi rivolti ad utenti in condizioni di particolare disagio economico, ovvero senza fissa dimora (per i quali ovviamente si provvede direttamente ad attivare le azioni di competenza) e dunque le stesse saranno impiegate proprio per fronteggiare la vigente e difficile situazione emergenziale. Il budget di importo pari a 35.858 euro è legato al progetto denominato “Le reti che proteggono”, è uno stanziamento destinato ad attività di formazione, che prevede comunque fondi pari a € 12.132,00 per buoni fornitura destinati a madri sole in situazioni di disagio-povertà ed isolamento. Sul “sostegno a indigenti e persone bisognose”, con riferimento alla voce di spesa pari ad 70.000 euro, prevede che tali somme vengono inglobate all’interno del bonus economico 2020 (stanziamento pari a  200.000 eiuro) che con Delibera di Giunta di ieri vedrà avviso pubblico nei prossimi giorni”.

“Infine Per quanto riguarda il bonus economico 2019, con risorse previste annualmente per 200 mila euro, si fa presente che i termini sono venuti a scadere lo scorso mese di febbraio, sono pervenute circa 350 istanze, in liquidazione nei prossimi giorni. Ringrazio l’assessore Bignotti per la grande attenzione e sensibilità che pone ogni giorno su queste tematiche così delicate, e invito tutti a lavorare per il bene comune, senza cercare attenzioni mediatiche attraverso comunicati stampa che finiscono solo per creare all’allarmismo ai nostri cittadini”, conclude Rocci.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!