CORRUZIONE: SOTTO INCHIESTA IMPRENDITORE SANITA’ MARINELLI, PRESIDENTE ONORARIO PESCARA CALCIO

15 Aprile 2021 10:38

Pescara: Cronaca

PESCARA –  Associazione per delinquere, corruzione e turbativa d’asta, queste le accuse tutte da dimostrare e a vario titolo, per i quali sono inquisiti in una indagine della Procura di Pescara l’imprenditore della sanità Vincenzo Marinelli, la figlia Silvia Marinelli e cinque dipendenti delle società di famiglia.

Sequestri di documenti sono scattati nelle varie sedi nelle ultime ore. A dare la notizia il quotidiano Il Centro.

Marinelli è un imprenditore di successo in ambito farmaceutico e a livello internazionale. E’ presidente onorario del club biancazzurro,  è stato vice presidente e presidente della Pescara calcio dalla metà degli anni Sessanta fino al 1987, collezionando promozioni di cui 4 in serie A, e come dirigente accompagnatore della nazionale Under 21 dal 1992 ha vinto 4 campionati europei e partecipato a 4 Olimpiadi con un bronzo ad Atene nel 2004

Gli indagati  a vario titolo, si legge nelle carte dell’inchiesta “si associavano tra loro attorno alla figura di Vincenzo Marinelli e del suo gruppo di società (quali Analysisi srl, Marifarma srl, Progema Hospital srl, Vincenzo Marinelli e figli sas, Wortech srl) per realizzare una sistematica attività di corruzione (attraverso regalie, incarichi, assunzioni, favori, dazioni di denaro) e di turbativa di procedimenti amministrativi e gare in corso soprattutto in ambito sanitario, oltreché influenzare l’esito di procedimenti tributari in corso presso l’agenzia delle entrate di Roma riguardanti società del gruppo Marinelli protagoniste in più occasioni di operazioni fraudolente anche infragruppo (nella specie emissioni di fatture per operazioni inesistenti ed utilizzazione delle stesse) per finalità di evasione fiscale”.

Nel mirino anche l’aggiudicazione di una gara indetta dal Comune di Pescara nell’agosto 2020 per la  fornitura di 5 autobus elettrici.

L’inchiesta pescarese sarebbe stata stralciata da un’inchiesta che la procura di Roma stava conducendo sui vertici della Azienda sanitaria locale e le vicende relative a Marinelli.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: