COVID: “A MONTEREALE ANZIANI AMMASSATI IN ATTESA DEI VACCINI”

16 Aprile 2021 08:08

MONTEREALE – “La cosa più ‘pericolosa’ che ho fatto negli ultimi 12 mesi è stata accompagnare mia madre, 81anni, a fare il vaccino”.

A segnalare la situazione di disagio al distretto sanitario di Montereale (L’Aquila), con anziani in fila in attesa di ricevere il vaccino anti covid, è un lettore di AbruzzoWeb che racconta: “ci siamo trovati ammucchiati come le pecore, senza indicazioni dal personale all’interno della struttura, senza segnaletica di alcun tipo (per il distanziamento e altro), senza ‘numeretti’ o un qualsiasi sistema di coda, di priorità di alcun tipo, senza nessuna rappresentanza delle forze dell’ordine”.

“Ho chiamato il 112 e mi hanno risposto che la responsabilità era del presidio sanitario, non la loro. Ho parlato con il personale della struttura  che mi ha detto che non erano responsabili per come erano state organizzate le cose, ma che avrebbero provato a ‘sensibilizzare’ qualcuno all’interno del presidio. E per fortuna parliamo di un piccolo microcosmo di provincia”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA


    Ti potrebbe interessare: