COVID: IN ABRUZZO INDIVIDUATA VARIANTE BRASILIANA,
POSITIVA FAMIGLIA POGGIO PICENZE

26 Gennaio 2021 14:29

L’AQUILA – Il presidente della Regione, Marco Marsilio ha annunciato in aula nel corso del consiglio regionale che l’Istituto zooprofilattico ha evidenziato tre casi di positività al covid con variante brasiliana.

Positiva una famiglia di Poggio Picenze, in provincia dell’Aquila, di ritorno dal Brasile. Un caso tempestivamente individuato e isolato.

La famiglia, contrariamente a quanto comunicato inizialmente dalla Regione, non verrà sottoposta al vaccino, ma l’Istituto Zooprofilattico di Teramo provvederà all’isolamento del virus e lo sottoporrà al vaccino Pfizer per verificare la funzionalità del vaccino stesso nei confronti di questa variante.




La variante brasiliana del Covid, la B.1.1.28 ribattezzata P.1, esprime il maggior numero di mutazioni a livello della proteina Spike: ne ha 10, mentre la variante sudafricana ne presenta 9 e quella inglese 8. Si tratta quindi della varante più articolata e che di fatto sta mettendo in ginocchio il Brasile, dove si è sviluppata partendo da Manaus, la capitale dell’Amazzonia.

Sotto stretta osservazione, quindi, la proteina Spike: “possiamo definirla come l’uncino che serve al virus per agganciarsi ai ricettori – spiega Fabrizio Pregliasco, virologo dell’università di Milano e direttore sanitario dell’Irccs Galeazzi di Milano – il cambio di presenza di aminoacidi nella proteina e facilita l’aggancio, lo rende più efficace. Quindi fa sì che una parte degli anticorpi, formati sia a seguito di un’infezione e della relativa guarigione sia a seguito del vaccino, può determinare una reinfezione. Una situazione simile ovviamente spiazza gli anticorpi prodotti dai vaccini”.

E conclude: “Il virus potrebbe ritrovare maggiore capacità di contagio e rendere meno efficace le attuali misure restrittive in vista della terza ondata. In una simile situazione la terza ondata, con la variante brasiliana, sembra molto più concreta”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©



ARTICOLI PER APPROFONDIRE:


    Ti potrebbe interessare:

    Gli articoli più letti in queste ore:

    Do NOT follow this link or you will be banned from the site!