COVID ABRUZZO: “IMMUNITA’ ENTRO 30 SETTEMBRE”.
196 CASI, 6 MORTI E 441 GUARITI: IL BOLLETTINO

8 Maggio 2021 08:00

PESCARA – “Va avanti il nostro obiettivo, per cui riusciremo ad avere l’immunità di gregge entro il 30 settembre. Nel mese di giugno ci sarà un ulteriore slancio”.

Lo ha affermato l’assessore alla Sanità della Regione Abruzzo, Nicoletta Verì, a margine della visita del generale Francesco Paolo Figliuolo all’hub vaccinale di Pescara.

“È una visita importante, ma soprattutto una verifica del nostro operato. Stiamo seguendo le linee che il generale ha dettato. Con grande sinergia tra la Asl e il territorio abbiamo portato la regione ad avere un punteggio superiore alla norma nazionale. Il generale ha apprezzato in maniera notevole il lavoro svolto. Ha promesso altre dosi per poter completare quelle richieste che a noi arrivano quotidianamente”, ha concluso Verì.

Anche ieri è stato superato il target indicato dal generale Figliuolo: eseguite 11.906 vaccinazioni rispetto a una soglia di 10.750. In testa alla classifica la Asl di Chieti con 3.245 vaccinazioni, seguita da Pescara (3.150), Teramo (2.887) e L’Aquila (2.624).

A seguito della riunione dell’unità di crisi sono usciti dalla zona rossa San Pio delle Camere e Barisciano in provincia dell’Aquila ed entra da oggi Celano, sempre in provincia dell’Aquila, unico comune dunque d’Abruzzo con le massime restrizioni e dove si sarebbero attivati focolai a seguito di feste di compleanno con numerosi invitati. Una intera classe e docenti della sede distaccata di Ragioneria è stata messa in quarantena di Celano, dopo che  è risultato positivo al tampone uno studente.

Intanto, in Abruzzo si registrano 196 nuovi casi di coronavirus.

Il bilancio dei pazienti deceduti registra 6 nuovi casi e sale a 2428 (di età compresa tra 79 e 95 anni, 3 in provincia di Teramo, 1 in provincia dell’Aquila e 2 in provincia di Pescara). Del totale odierno, 4 casi fanno riferimento a decessi avvenuti nei giorni scorsi e comunicati solo oggi dalle Asl.

Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 2.8 per cento, identico a quello dell’ultimo bollettino.

Del totale dei casi positivi, 18055 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+48 rispetto a ieri), 18724 in provincia di Chieti (+82), 17897 in provincia di Pescara (+33), 16869 in provincia di Teramo (+34), 556 fuori regione (invariato) e 185 (-1) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 61.947 dimessi/guariti (+441 rispetto a ieri).

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 7911 (-251 rispetto a ieri).

307 pazienti (-13 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 27 (-2 rispetto a ieri con nessun nuovo ricovero) in terapia intensiva, mentre gli altri 7577 (-236 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

 

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

    Ti potrebbe interessare: