COVID ABRUZZO: 25 NUOVI POSITIVI E 2 MORTI,
AGENAS, OCCUPATO SOLO IL 4% TERAPIE INTENSIVE

TASSO CONTAGIO SCENDE ALLO 0,6 DEI TAMPONI, SU RICOVERI DATO REGIONALE MIGLIORE RISPETTO A MEDIA ITALIANA. CERTIFICATI DA ASL 2.137 GUARITI DA SETTEMBRE AD APRILE FINORA NON REGISTRATI NEI BOLLETTINI

8 Giugno 2021 16:04

L’AQUILA – Continua a consolidarsi la flessione della curva del contagio in Abruzzo:  Rispetto a ieri si registrano 25 nuovi casi con un tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, che scende a 0.6 per cento.

Il bilancio dei pazienti deceduti registra però 2 nuovi casi e sale a 2.498: si tratta di 2 donne di 72 e 84 anni della provincia di Chieti.

Dei nuovi casi 25 si sono registrati in provincia di Pescara, 14 in provincia dell’Aquila, 5 in provincia di Chieti, e soltanto uno in provincia di Teramo.

Inoltre il totale odierno dei guariti comprende casi non precedentemente comunicati dalle Asl, relativi al periodo settembre 2020-aprile 2021, e il numero sale a 69. 355, ovvero 2.137  in più.

Incoraggianti intanto i dati dell’Agenas, Agenzia Nazionale per i servizi sanitari regionali: in Italia sono solo 9% le terapie intensive occupate da pazienti Covid, valore ancora in calo come quello dei posti Covid in reparto, 8%

In Abruzzo l’occupazione è anche al di sotto della media:4% intensive e 7% reparti ordinari.

I numeri sono relativi al 7 giugno, e basati su una rielaborazione di quelli della Protezione Civile.

Si tratta di un nuovo record a ribasso dall’inizio del monitoraggio, ovvero da novembre 2020, e rappresentano un calo, per entrambi i parametri, del 3% rispetto ai dati dello scorso 30 maggio.

I dati sono ancora più significativi se si confrontano con quelli di due mesi fa: il 29 marzo, infatti, le terapie intensive Covid erano al 41% e i ricoveri Covid al 44%.

Questo, nel dettaglio, è ora il tasso di occupazione da parte di pazienti Covid nelle terapie intensive e nei reparti di area medica (malattie infettive, medicina generale e pneumologia) delle varie Regioni e Province autonome: Abruzzo (4% intensive, 7% reparti ordinari); Basilicata (0%, 11%); Calabria (20%, 10%); Campania (7%, 14%); Emilia Romagna (9%, 6%); Friuli Venezia Giulia (1%, 2%); Lazio (13%, 11%); Liguria (11%, 5%); Lombardia (12%, 11%); Marche (8%, 7%); Molise (0%, 3%); PA di Bolzano (1%, 3%); PA di Trento (7%, 4%); Piemonte (10%, 8%); Puglia (6%, 12%); Sardegna (3%, 7%); Sicilia (6%, 11%); Toscana (18%, 6%); Umbria (4%, 7%); Valle d’Aosta (0%, 3%); Veneto (4%, 3%).

 IL BOLLETTINO

Rispetto a ieri si registrano 25 nuovi casi (di età compresa tra 9 e 88 anni).

I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 4, di cui 3 residenti in provincia dell’Aquila e 1 residente in provincia di Teramo.

Il bilancio dei pazienti deceduti registra 2 nuovi casi e sale a 2498 (si tratta di 2 donne di 72 e 84 anni della provincia di Chieti. Quest’ultimo caso risale ai giorni scorsi).

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 69355 dimessi/guariti (+2137 rispetto a ieri).

Il totale odierno dei guariti comprende casi non precedentemente comunicati dalle Asl, relativi al periodo settembre 2020-aprile 2021.

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 2461 (-2114 rispetto a ieri).

Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 1136733 tamponi molecolari (+2366 rispetto a ieri) e 471964 test antigenici (+1494 rispetto a ieri).

Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 0.6 per cento.

88 pazienti (-3 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 6 (-1 rispetto a ieri con 0 nuovi ingressi) in terapia intensiva, mentre gli altri 2367 (-2110 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Del totale dei casi positivi, 18789 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+14 rispetto a ieri), 19332 in provincia di Chieti (-5 per riallineamento), 18123 in provincia di Pescara (+25), 17314 in provincia di Teramo (+1), 593 fuori regione (+9) e 163 (-19) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: