COVID ABRUZZO: 38 CASI, UN MORTO E 489 GUARITI. STABILI I RICOVERI, POSITIVITA’ A 0.8 PER CENTO

10 Giugno 2021 15:08

L’AQUILA  – Rispetto a ieri si registrano in Abruzzo 38 nuovi casi di coronavirus, di età compresa tra 7 e 84 anni.

Il bilancio dei pazienti deceduti registra un nuovo caso e sale a 2.499, si tratta di un 87enne della provincia di Chieti.

Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 0.8 per cento.

Del totale dei casi positivi, 18.842 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+11 rispetto a ieri), 19.354 in provincia di Chieti (+17), 18.158 in provincia di Pescara (+23), 17315 in provincia di Teramo (+1).

I dati confermano dunque un ulteriore consolidamento della flessione dei contagi.

Decisiva la campagna vaccinale, che oramai procede anche in Abruzzo a ritmi serrati. C’è ora però l’incognita sull’utilizzo del vaccino anti-Covid di AstraZeneca per i giovani dai 18 anni in su. Il Comitato tecnico scientifico (Cts), secondo quanto si apprende, dovrebbe esprimersi oggi nel merito.

Nel rapporto diramato oggi l’Istat attesta che  sa marzo 2021 si cominciano ad osservare gli effetti positivi della campagna vaccinale che ha prioritariamente puntato a proteggere la popolazione più fragile. Se da un lato l’eccesso di decessi di marzo 2021, rispetto al dato medio dello stesso mese del periodo 2015-2019, continua ad essere attribuibile per quasi il 90% ai morti di 65 anni e più, d’altro canto rispetto al picco di decessi di marzo 2020 il calo più importante si deve soprattutto alla classe 80+; il crollo dei decessi di questa classe di età rispetto a marzo 2021 spiega il 70% della diminuzione dei decessi totali osservata tra marzo 2021 e marzo 2020; un altro 26% è dovuto alla minore mortalità della classe 65-79 anni.

IL BOLLETTINO ODIERNO

Rispetto a ieri si registrano 38 nuovi casi, di età compresa tra 7 e 84 anni, emersi dall’analisi di 3.221 tamponi molecolari e 1.586 test antigenici: il tasso di positività è pari a 0.8%. Il totale dei positivi dall’inizio dell’emergenza sale così a 74.399.

Il bilancio dei pazienti deceduti registra un nuovo caso e sale a 2.499: si tratta di un 87enne della provincia di Chieti.

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 70.248 dimessi/guariti (+489 rispetto a ieri): il totale odierno dei guariti comprende casi non precedentemente comunicati dalle Asl, relativi al periodo novembre 2020-maggio 2021.

Del totale dei casi positivi, 18.842 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+11 rispetto a ieri), 19.354 in provincia di Chieti (+17), 18.158 in provincia di Pescara (+23), 17.315 in provincia di Teramo (+1), 592 fuori regione (-2) e 138 (-13) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 5, di cui 4 residenti in provincia di Chieti e 1 in provincia di Pescara.

Gli attualmente positivi in Abruzzo, calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti, sono 1.652 (-453 rispetto a ieri). Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 1.143.452 tamponi molecolari (+3.221 rispetto a ieri) e 474.650 test antigenici (+1.586 rispetto a ieri).

81 pazienti (invariato rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 4 (invariato rispetto a ieri con 0 nuovi ingressi) in terapia intensiva, mentre gli altri 1.567 (-183 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

 

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: