COVID ABRUZZO: 41ENNE MUORE PER ANNEGAMENTO, POSITIVO TAMPONE SU SALMA

29 Settembre 2020 19:00

PESCARA – Muore per annegamento e, prima dell’autopsia, risulta positivo al tampone, eseguito sulla salma.

Aveva il Covid-19 l’ucraino di 41 anni il cui corpo è stato recuperato domenica nelle acque antistanti San Salvo (Chieti).

L’uomo, un autotrasportatore, sabato pomeriggio stava facendo un bagno insieme ad un collega, quando i due si sono trovati in difficoltà a causa del mare agitato.





Il suo amico è stato salvato da una barca di pescatori, mentre di lui si è persa ogni traccia, fino al ritrovamento, il giorno seguente.

Come da prassi, è stata disposta l’autopsia e prima dell’accertamento medico legale è stato eseguito il tampone, che ha dato esito positivo.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!