COVID ABRUZZO: 532 CASI, 11 DECESSI, 318 GUARITI,
IMPENNATA CONTAGI NEL TERAMANO

28 Novembre 2020 15:54

L’AQUILA – Sono 532 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Abruzzo nelle ultime ore, di età compresa tra 1 e 99 anni, emersi dall’analisi di 4.410 tamponi: è risultato positivo il 12,06% dei campioni. Il dato è in linea con la media degli ultimi giorni: venerdì 510 nuovi casi (positivo il 12,16% dei tamponi), giovedì 570 (11,41%), mercoledì 623 (13,30%), martedì 536 (11,49%).

Si registrano undici decessi recenti: il bilancio delle vittime sale a 879. Cresce ancora il numero dei guariti, 318 in più rispetto a ieri, per un totale di 8.415 dall’inizio dell’emergenza.

Dei nuovi positivi il maggior numero fa riferimento alla provincia di Teramo, dove si registra un’impennata di casi, ben 241; seguono la provincia dell’Aquila con 120, Pescara con 91 e Chieti con 50. Infine 30 su cui sono in corso accertamenti sulla residenza.

Tra le località con più nuovi casi, in testa, ancora una volta, c’è Pescara, con 34 contagi recenti. Seguono Giulianova (31), Tortoreto (31) e L’Aquila (28). A Teramo i nuovi casi sono 23 e a Montesilvano 21.

SCREENING DI MASSA: 50 POSITIVI SU 9.395 TAMPONI,<BR> I DATI NEI COMUNI DELLA PROVINCIA L’AQUILA

Sono 23 i comuni della provincia dell’Aquila che hanno effettuato lo screening di massa nella giornata di oggi. Di seguito i dati aggiornati alle 17.

Balsorano: Tamponi 379 Positivi 1; Barisciano T648 P8; Bisegna T101 P0; Capistrello T430 P0; Carapelle Calvisio T50 P0; Castel di Sangro T699 P2; Castelvecchio Calvisio T61 P0; Celano T570 P2; Cerchio T80 P3; Gioia De Marsi T138 P2; Luco dei Marsi T375 P1; Magliano dei Marsi T596 P3; Montereale T777 P1; Navelli T116 P2; Ortucchio T435 P3; Pescocostanzo T360 P3; Prezza T138 P2; Rocca Pia T102 P0; Roccaraso T183 P2; San Benedetto dei Marsi T618 P1; San Vincenzo V.R. T155 P0; Scoppito T950 P0; Tione degli Abruzzi T116 P0; Trasacco T1318 P14.




Totali tamponi fatti 9.395, totali positivi 50.

Numeri di test in crescita rispetto a ieri quando, al termine della prima giornata dello screening massivo, sono emersi 12 casi positivi su 1.720 tamponi effettuati nei comuni di Balsorano, Cerchio, Magliano dei Marsi, Montereale, Ortucchio, Pescocostanzo, Rocca Pia, San Vincenzo Valle R., Scoppito, Tione degli Abruzzi e Trasacco. Nel dettaglio: Balsorano tamponi 151 positivi 1; Cerchio t 40, p3; Magliano dei Marsi t 210, p 2; Montereale t 344, p 1; Ortucchio t 190, p 2; Pescocostanzo t 55, p 0; Rocca Pia t 70, p 0; San Vincenzo Valle Roveto t 50, p 0; Scoppito t 250 p0; Tione t 100 p 0; Trasacco t 260 p 3.

Oggi partiranno i comuni di: Canistro, Carsoli, Oricola, Castel del Monte, Goriano Sicoli e Sante Marie.

Il prossimo fine settimana, invece, lo screening interesserà il Comune dell’Aquila, con una dotazione di 40mila tamponi. In tal senso, il sindaco Pierluigi Biondi, sta collaborando strettamente con Asl e Protezione Civile regionale sia a livello logistico sia di comunicazione. Secondo quanto si è appreso, ci sarà un numero consistente di postazioni per le quali sono in corso di scelta strutture sedi di seggi elettorali, ad eccezione della scuole, e drive-in in punti strategici del vasto territorio comunale aquilano.

Oggi il presidente della Regione Marco Marsilio, insieme all’assessore Guido Liris, e al primo cittadino Biondi, ha assistito agli screening nei comuni di Celano, alle 15 ,e a Montereale, alle 17.

“La Regione Abruzzo – ha dichiarato Marsilio – dopo la Provincia Autonoma di Bolzano, è la prima in Italia a dare il via a questo screening di massa partendo dalla provincia aquilana, che è quella più colpita. L’intento è quello di arrivare a spalmare questa attività su tutte le province. Invito tutti i cittadini ad aderire a questa ricerca, volontaria e gratuita, che, nel giro di un quarto d’ora, attraverso un tampone antigenico, consente di ottenere un risultato, ad oggi sufficientemente attendibile”.

“In questo modo potremo intercettare tutti i positivi asintomatici, che sono quelli più difficili da trovare, e mettere in sicurezza il territorio. La Regione Abruzzo, a differenza della Provincia Autonoma di Bolzano, – ha concluso – a tutti coloro che dovessero risultare postivi, oltre a metterli in isolamento, li farà sottoporre a tampone molecolare per dare ulteriore validità scientifica a questo screening”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©




Ti potrebbe interessare:

Gli articoli più letti in queste ore: