COVID ABRUZZO: 69 NUOVI CASI, 9 DECESSI E 500 GUARITI. TASSO POSITIVITA’ ALL’1 PER CENTO

25 Gennaio 2021 15:22

PESCARA – Sono 69 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Abruzzo nelle ultime ore, di età compresa tra un mese e 89 anni, emersi dall’analisi di 1.800 tamponi molecolari e 4.885 test antigenici: il tasso di positività è pari all’1%. Il totale dei postivi dall’inizio dell’emergenza sale così a 40.955.

Il bilancio dei pazienti deceduti registra 25 nuovi casi e sale a 1.418, di età compresa tra 46 e 94 anni: uno in provincia di Chieti, 4 in provincia dell’Aquila, 13 in provincia di Teramo e 7 in provincia di Pescara). Nove i decessi più recenti accertati in quanto del totale odierno, 16 casi sono riferiti ai giorni scorsi e comunicati solo oggi dalle Asl. Nel numero dei casi sono compresi anche 29.341 dimessi/guariti (+499 rispetto a ieri).

Del totale dei positivi, 11.948 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+7 rispetto a ieri), 9.154 in provincia di Chieti (+39), 8.613 in provincia di Pescara (+16), 10.731 in provincia di Teramo (+9), 348 fuori regione (invariato) e 161 (-5) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 13, di cui 2 in provincia di Pescara e 11 in provincia di Chieti.

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 10.196 (-458 rispetto a ieri). Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 597.578 tamponi molecolari (+1.800 rispetto a ieri) e 45.979 test antigenici (+4.885 rispetto a ieri).

426 pazienti (-4 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 44 (invariato rispetto a ieri con un nuovo ricovero) in terapia intensiva, mentre gli altri 9.726 (-454 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

BRUCCHI: “SU VACCINI NESSUNA EMERGENZA MA BATTUTA D’ARRESTO”




“Per la somministrazione del richiamo non siamo assolutamente in una situazione di emergenza, ma il piano, nel complesso, registra una battuta d’arresto” a causa della riduzione della consegna delle dosi per le questioni relative alle aziende farmaceutiche. Lo afferma il direttore sanitario della Asl di Teramo e coordinatore regionale del piano vaccini per l’Abruzzo, Maurizio Brucchi.

Le operazioni per la somministrazione della seconda dose sono iniziate sabato e si concluderanno fino alla copertura di tutti coloro che hanno ricevuto la prima inoculazione entro il 17 gennaio.

“Abbiamo gestito le dosi in modo di metterne da parte il 30%, come da protocollo – spiega Brucchi – Con le due consegne del 18 gennaio e di oggi, quest’ultima interessata da una riduzione del 50% rispetto al programma iniziale, riusciamo comunque a garantire le seconde dosi a tutti. Data la situazione per ora non verranno sottoposte a prima dose nuove persone”, conclude il coordinatore.

AUMENTANO CLASSI IN QUARANTENA A PESCARA

Aumenta il numero di classi scolastiche in quarantena a Pescara a causa di casi di Covid-19.

Tra scuole dell’infanzia, primarie e medie si registrano problemi in cinque istituti comprensivi, per un totale di oltre 800 persone – alunni, docenti e collaboratori – in isolamento fiduciario. A questi numeri si aggiungono quelli delle scuole superiori, dove pure si registrano casi.

Nelle ultime ore sono finiti in isolamento fiduciario anche gli alunni e i docenti di una quinta elementare della primaria “Codignola” di via Milite Ignoto. La scuola fa parte dell’istituto comprensivo 3, in cui si registra una situazione piuttosto delicata: per due plessi su tre – infanzia, primaria e medie – la Asl ha disposto la sospensione delle attività didattiche, mentre il terzo plesso è quello in cui è scattata la quarantena nelle ultime ore. Ieri, invece, sono finiti in isolamento bambini e docenti della sezione dell’infanzia dei Colli Innamorati del comprensivo 9.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©



ARTICOLI PER APPROFONDIRE:


    Ti potrebbe interessare:

    Gli articoli più letti in queste ore:

    Do NOT follow this link or you will be banned from the site!