COVID ABRUZZO: DA OGGI VACCINI ANCHE A 50ENNI. SILERI, “ZONA BIANCA OVUNQUE DA META’ GIUGNO”

10 Maggio 2021 08:41

PESCARA – A mezzogiorno di oggi  al via le prenotazioni in Abruzzo sul portale delle Poste dei vaccini anti Covid per i nati dal 1962 al 1971. Questo mentre sembra tenere la flessione del contagio, anche se si registrato un moderato aumento dell’incidenza, a fronte però di una nuova riduzione dei ricoveri.

Oggi scatta la nuova mappa di colori per l’Italia, che vede quasi tutte le Regioni in zona gialla, in zona arancione si trovano Sardegna, Sicilia e Valle d’Aosta mentre nessuna Regione è in zona rosso. Questo sulla base dei dati e delle indicazioni della cabina di regia del 7 maggio.

Nell’ultimo bollettino di ieri in Italia si sono registrati 139 i morti. Sempre tanti, troppi. Ma si tratta del dato più basso dallo scorso 25 ottobre, quando se ne registrarono 128.

Un segnale importante in vista della settimana che porterà il Governo a definire il cronoprogramma delle nuove riaperture: dal wedding allo sport, dai ristoranti al chiuso all’allentamento del coprifuoco ai centri commerciali nei weekend. Mentre al ministero della Salute si ragiona su una possibile modifica dell’indice Rt che potrebbe altrimenti rimandare alcune regioni in arancione nonostante il trend positivo su ricoveri e contagi.

“Lo spostamento del coprifuoco dalle 22, nell’Italia quasi tutta in zona gialla, potrebbe avvenire nel giro di “7-10-15 giorni” ha detto Pierpaolo Sileri, medico sottosegretario alla Salute, a Domenica In. “Probabilmente nelle prossime settimane anche il coprifuoco potrebbe essere spostato in avanti: non è una mia decisione, deve esserci una valutazione scientifica. I numeri potrebbero consentirlo tra 7-10-15 giorni, quando è stata varata la norma ci trovavamo nel pieno della terza ondata”, ha ricordato Sileri.

“Cosa mi aspetto? Entro due settimane tutte le Regioni in fascia gialla e il coprifuoco alle mezzanotte. E i ristoranti potranno lavorare anche al chiuso. A metà giugno, quando 30 milioni di italiani avranno ricevuto la prima dose, allora vedremo anche Regioni in fascia bianca».
ha aggiunto Pier Paolo Sileri.

Tornando alle vaccinazioni per i cinquantenni abruzzesi: le prenotazioni per i 50enni dovranno avvenire collegandosi al link https://prenotazioni.vaccinicovid.gov.it/, inserendo il proprio codice fiscale e il numero di tessera sanitaria. Lo stesso portale è accessibile anche attraverso il sito della Regione Abruzzo. Le   somministrazioni sono previste a partire dal 20 maggio.

Nella lettera alle Regioni il commissario all’emergenza Covid, generale Francesco Figliuolo, rilevava il buon andamento della campagna vaccinale destinata alle categorie prioritarie aprendo alla prenotazione anche ai cittadini over 50, con criteri di gradualità. Dando la precedenza ai più fragili. Ci sono Regioni che hanno deciso di non aspettare. La Campania ha aperto le prenotazioni per i 50-59enni il 27 aprile. Così pochi giorni fa risultava prima per quella fascia d’età ma terzultima per l’immunizzazione degli over 80.

Ha commentato l’assessore Nicoletta Verì “E’ la dimostrazione di come si sta lavorando e questo è importante perché da giugno avremo la possibilità di vaccinare non più secondo il target dell’età anagrafica: apriremo a tutta la popolazione. Questa è la risposta che il commissario straordinario per l’emergenza Covid-19 Francesco Paolo Figliuolo ha dato nel momento in cui è stata posta la domanda su quando apriremo ai livelli essenziali, alle attività produttive”.

Ieri i vaccini inoculati in Abruzzo sono stati 9.117 a fronte di un target di 7.527 dosi, di cui ben 2.658 in provincia dell’Aquila.

L’ULTIMO BOLLETTINO

Sono 145 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Abruzzo nelle ultime ore, di età compresa tra 10 mesi e 89 anni, emersi dall’analisi di 4.369 tamponi molecolari e 2.262 test antigenici.

Tre i decessi accertati nell’ultimo giorno,  di cui uno avvenuto nei giorni scorsi e comunicato solo oggi; 17 i guariti, che portano il totale a 62.132 dall’inizio dell’emergenza.

Dei nuovi casi 53 fanno riferimento alla provincia di Teramo, 48 a quella dell’Aquila, 35 a quella di Chieti e 7 a quella di Pescara, 2 residenti fuori regione o con residenza in accertamento

Gli attualmente positivi sono 7.947 (+125), 271 ricoverati in area medica (-10), 28 ricoverati in terapia intensiva (invariato), 7.648 in isolamento domiciliare (+135).

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

    Ti potrebbe interessare: