COVID: AD AIELLI E PREZZA I TEST RAPIDI CON RISPOSTE IL 12-24 ORE

17 Ottobre 2020 10:45

L’AQUILA  – L’impennata dei contagi in tutta Italia ed ovviamente nella nostra zona, sta inducendo molti primi cittadini ad adottare provvedimenti straordinari per fronteggiare l’emergenza e soprattutto tentare di mettere al sicuro la propria comunità.

Il Sindaco di Aielli Enzo Di Natale, punta proprio in tale direzione ha intenzione di adottare i test rapidi, che come lui stesso specifica non sostituiscono i tamponi, ma saranno un importante strumento complementare. Lo stesso sarà fatto a Prezza dove è sindaco il consigliere regionale Marianna Scoccia, dell’Udc.

“Ho cittadini in quarantena che aspettano da più di 10 giorni una chiamata dalla Asl.  Ho cittadini preoccupati perché contatti più o meno diretti di altri positivi. Ho persone in isolamento domiciliare a cui è stato comunicato, dopo 8 giorni di vana attesa, che la Asl si era dimenticata di inserirli in piattaforma”, ha spiegato Di Natale.

“Vengo ormai a conoscenza di nuovi casi non più tramite canali diretti ed istituzionali ma solo per mezzo di conoscenze dirette. Oltre tutto siamo nel bel mezzo di una seconda ondata pandemica che metterà a dura prova la tenuta del nostro sistema sanitario.

Per tutti questi motivi, perché penso che in determinati momenti ciò che fa la differenza è agire prima, ho acquisito qualche centinaia di tamponi rapidi. Sono I tamponi antigenici, in uso già in alcune regioni , definiti “il futuro” della lotta al coronavirus, perché permettono di sapere se si è positivi nel giro di pochi minuti, hanno una buona affidabilità e non c’è bisogno di analizzarli in laboratorio per avere il responso. Non vanno considerati come un’alternativa ai tamponi classici, bensì come uno strumento complementare e capace di fare da primo filtro alla circolazione del Covid-19. Già usati in molti aeroporti italiani. È un’ulteriore forma di difesa che vogliamo provare a mettere in campo. Vi farò sapere a breve le modalità di utilizzo”, conclude Di Natale.





“A Prezza arriva il test che rileva il Covid dopo 24/48 ore”, annuncia a sua volta Marianna Scoccia.

Il nuovo test, eseguito tramite tampone naso-faringeo, ha il vantaggio di un prelievo rapido e semplice, e di una risposta accurata già dai primi giorni dopo aver contratto il virus: infatti consente un rilevamento del Virus molto precoce (24/48 ore dopo aver contratto l’infezione – aggiunge il Primo Cittadino -. In questo momento di emergenza ritengo che la rapidità sia fondamentale e bisogna farsi trovare preparati, giocando d’anticipo. Il sistema sanitario è in sofferenza e qualora ce ne fosse necessità noi siamo pronti”.

“Sarebbe necessario che questo test rapido approdasse anche nelle Scuole: ad oggi i tempi di diagnosi e reinserimento in classe, per un bambino, risultano essere lunghi. Il tutto a discapito delle famiglie e del bambino stesso. Ne acquisteremo un centinaio e nei prossimi giorni vedremo come utilizzarli. Il prodotto è marcato CE, ed è regolarmente Iscritto al Ministero della Salute come Dispositivo Medico IVal N. 1984580. Chissà se anche questa volta l’Assessore alla Sanità Verì perderà tempo prezioso nel far redigere diffide contro di me oppure, finalmente, si occuperà dei problemi della Sanità Abruzzese. Il Coronavirus può essere sconfitto: il senso di responsabilità e rispetto delle regole da parte di tutti noi può fare la differenza”, conclude lScoccia lanciando un appello alla Comunità.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!