COVID, AD ARI STRETTA PER CAPODANNO: RISTORANTI CHIUSI DALLE 22 E A TAVOLA MASSIMO 6 PERSONE

28 Dicembre 2021 19:13

Chieti: Cronaca

CHIETI – Stretta su attività di ristorazione e feste ad Ari, piccolo comune in provincia di Chieti che conta circa mille abitanti, dove il sindaco Marcello Salerno ha appena firmato un’ordinanza e ne ha dato notizia sulla sua pagina Facebook.

L’ordinanza prevede l’adozione di alcune misure di contenimento del Covid 19 valide dal 31 dicembre al 9 gennaio 2022.

Il provvedimento, già condiviso anche con la Prefettura di Chieti , dispone la chiusura anticipata di tutte le attività di ristorazione e di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande nel territorio comunale dalle ore 22.00 fino alle ore 7.00 del giorno successivo, a partire dal 31 dicembre 2021 e fino al 9 gennaio 2022, restando comunque consentita la sola vendita da asporto nel rispetto delle regole sul distanziamento e sull’uso della mascherina anche all’aperto.

E ancora il divieto di qualsiasi pranzo, cena, festa, evento o altra occasione di assembramento, sia al chiuso che all’aperto, sia in luoghi pubblici che privati, che veda la presenza di oltre 6 persone, dal 31 dicembre 2021 fino al 9 gennaio 2022. Sono consentiti i pranzi e le cene tra familiari conviventi e restano altresì consentite le cerimonie religiose nel rispetto della normativa vigente in tema di distanziamento, igiene e uso delle mascherine.

Opportuni controlli – fa sapere il primo cittadino di Ari – saranno disposti con l’ausilio delle Forze dell’Ordine: “Tutti i cittadini – scrive – sono chiamati a rispettare l’ordinanza, innanzitutto per senso civico oltre che per evitare spiacevoli sanzioni”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: