COVID, ALL’UNIVERSITA’ DI CHIETI SCREENING DI MASSA AL VIA LUNEDI’

6 Febbraio 2021 21:25

Chieti - Sanità

CHIETI – Ci sarà il rettore, Sergio Caputi, a guidare i cento volontari, tra docenti dell’area medica, specializzandi, dottorandi, paramedici e personale dell’università ‘d’Annunzio’ che si alterneranno nei due turni quotidiani per realizzare lo screening di massa riservato a studenti, docenti e dipendenti dell’ateneo” di Chieti-Pescara.





Lo screening, che verrà effettuato presso il ‘Pala Ud’A’, in via dei Vestini a Chieti, struttura già messa a disposizione per lo screening di massa del Comune di Chieti, inizierà lunedì 8 febbraio alle 15 e proseguirà fino al 12 febbraio. Saranno attive tre postazioni che potranno eseguire complessivamente circa 1.000 tamponi al giorno.

La precedenza verrà data agli studenti e, se la risposta sarà numericamente massiccia, si potrà proseguire con lo screening anche per ulteriori cinque giorni, a partire dal 15 febbraio. La complessa macchina organizzativa, affidata alla Segreteria del Rettore, coordinata da Adalgisa Burracchio, e al settore Prevenzione e Sicurezza sul lavoro della ‘d’Annunzio’, il cui responsabile è Maurizio Stefanachi, si avvarrà della collaborazione della Protezione civile e della Asl 02 di Chieti. Per poter accedere al servizio, che non richiede prenotazione, occorrerà avere con sé un documento di identità che sia in corso di validità, la tessera sanitaria e il modulo compilato scaricabile sul sito di Ateneo.





Non non potranno partecipare allo screening le persone sintomatiche; gli operatori sanitari già sottoposti a controlli Asl, le persone positive al COVID-19 e chi è in attesa di esito di tampone già effettuato.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    [mqf-realated-posts]

    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: