COVID, ANELLI: “SU MEDICI NO VAX DUBBI CHE SIANO MEDICI”

24 Giugno 2021 20:24

ROMA – “Sui medici no vax rimane il dubbio che possono essere considerati medici. È come se un ingegnere non credesse nella matematica. Abbiamo fatto una valutazione, il 99,8% dei medici oggi ha fatto il vaccino, ma anche quella piccola parte di chi non lo ha fatto costituisce una sconfitta del processo formativo”.

Lo ha detto Filippo Anelli, presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei medici (Fnomceo) intervenendo alla presentazione del saggio “Generazione V.” di Guido Rasi, ex direttore esecutivo dell’Ema e direttore scientifico del network Consulcesi.

“Ci dobbiamo interrogare sul perché un medico non crede nel vaccino – ha aggiunto – il nostro sforzo formativo deve migliorare. Solo con l’adesione alla scienza si può esprimere al meglio la medicina nel nostro Paese”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: