COVID, BALNEARI: PER MINISTERO TURISMO STAGIONE ESTIVA PUO’ PARTIRE IL 15 MAGGIO

14 Aprile 2021 19:37

ROMA – “Nell’incontro con Massimo Garavaglia, ministro del Turismo, abbiamo evidenziato la necessità di avere date certe per l’avvio della stagione balneare al fine di pianificare il lavoro di allestimento delle spiagge, nonché per permettere alla clientela italiana ed estera di programmare le proprie vacanze”.

A dirlo Antonio Capacchione, presidente del Sib, Sindacato italiano balneari aderente a Fipe-confcommercio: “A tal proposito – riferisce – abbiamo segnalato che diversi mercati esteri, (Germania in primis), sono interessati alle vacanze già dal prossimo mese di maggio in occasione della festa della Pentecoste, periodo nel quale i Paesi di lingua tedesca iniziano un periodo di ferie. C’è l’urgenza, pertanto, di indicare una data certa per non perdere importanti fette di domanda turistica in favore di Paesi nostri competitori nel mercato internazionale delle vacanze. Per quanto riguarda le modalità operative abbiamo sottolineato che quelle adottate nello scorso anno hanno già dimostrato di essere valide ed efficaci”.

“Il ministro Garavaglia – ha continuato Capacchione – ha condiviso le nostre preoccupazioni comunicandoci che ha già proposto al ministero della Salute l’avvio della stagione balneare per il prossimo 15 maggio sulla base delle linee guida già sperimentate con successo la scorsa stagione. Abbiamo espresso la preoccupazione della categoria per la precarietà dei titoli concessori derivante dall’errata applicazione della direttiva Bolkestein. A tal proposito il ministro Garavaglia ci ha assicurato che la questione è all’attenzione del governo e che nei prossimi giorni saranno adottati adeguati provvedimenti per la messa in sicurezza amministrativa di questo strategico comparto economico del Paese”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA


    Ti potrebbe interessare: