COVID: CALANO CONTAGI IN INGHILTERRA, ZANGRILLO, “MA QUALI FOLLI RIAPERTURE!”

27 Luglio 2021 10:44

Mondo: Abruzzo

ROMA – Per la prima volta dall’inizio della pandemia  la Gran Bretagna, dove è vaccinata almeno con una dose il 70% della popolazione, e il 56% con ciclo completo, si sta assistendo a un calo sostenuto dei casi di coronavirus segnalati.

Nonostante le ‘folli riaperture’ del Primo Ministro Boris Johnson, per il quinto giorno consecutivo crollo dei contagi Covid in Gran Bretagna”, commenta   Alberto Zangrillo, dell’ospedale San Raffaele di Milano.

Zangrillo fa insomma notare che con una campagna vaccinale come quella inglese anche la variante Delta del virus può essere sconfitta. A prescindere dalle restrizioni messe in campo dal governo. Visto che in Inghilterra si è deciso di spingere al massimo sulle riaperture.

Segnale da leggere come prova che il Paese ha superato il picco della sua terza ondata. Infatti il numero di infezioni confermate è sceso per il quinto giorno consecutivo. Domenica sono stati registrati 29.173 casi positivi, per la prima volta il numero dei contagi è sceso sotto i 30.000 mentre i nuovi positivi era circa 50.000 poco prima che quasi tutte le restrizioni legali fossero revocate in Inghilterra lo scorso lunedì.

Una settimana fa, 19 luglio, giorno in cui in Gran Bretagna sono cessate tutte le misure anti-Covid, nel Paese si segnalavano 39.950 casi di covid e 19 decessi. Il giorno precedente i nuovi contagi erano stati 48.161 e le persone morte 25.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: