COVID: CONTE, “DOPO LOMBARDIA E CAMPANIA POSSIBILI ULTERIORI MISURE RESTRITTIVE, SCUOLA IN PRESENZA”

21 Ottobre 2020 17:02

ROMA – “In questi ultimi giorni e in queste ultime ore ci sono alcune regioni che hanno promosso la procedura per venire a misure più restrittive. Si è concluso l’iter della Lombardia ed è in corso quello della Campania e non possiamo escludere ulteriori aggiornamenti”.

Lo dice il premier Giuseppe Conte in Senato.

“Nelle prossime settimane rimanere ben concentrati – aggiunge – Il nemico non è stato ancora sconfitto, circola tra di noi. L’aumento dei contagi ci impone di tenere la tensione altissima, siamo vigili e prudenti. Governo continuerà l’interlocuzione con il Parlamento pronto a accogliere le istanze che verranno dagli interventi”.




E ancora: “Siamo consapevoli che ad alcune categorie, soprattutto bar e ristoranti i cui rappresentanti ho voluto incontrare all’indomani del dpcm del 13 ottobre, chiediamo ulteriori sacrifici: a loro assicuro l’impegno a misure di sostegno mirate. A tal fine con la prossima legge di bilancio 2021 il governo intende porre in essere una strategia che non trascuri misure immediate”.

Per quanto riguarda le imposte, “la manovra mira alla stabilità economica del Paese con interventi di stimolo, per questo non prevediamo alcun aumento”.

E sulla scuola: “Le attività scolastiche continueranno in presenza: lo dobbiamo all’impegno dei dirigenti scolastici, dei docenti, delle famiglie e soprattutto ai nostri ragazzi che non vanno lasciati privi di una esperienza così importante come la scuola”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore: