COVID: DA DOMANI SUPER GREEN PASS, IL VADEMECUM. CORRONO LE VACCINAZIONI, SUPERATO 84,7% ITALIANI

5 Dicembre 2021 12:11

Regione: Abruzzo

ROMA – Super green pass in vigore da domani, lunedì 6 dicembre, in Italia. Con il certificato verde rafforzato – rilasciato solo alle persone vaccinate o guarite – cambiano le per bar, ristoranti, palestre e hotel anche in zona bianca fino al 15 gennaio 2022.

In Italia intanto fino a ora sono state 98,4 milioni le dosi di vaccino somministrate.

In particolare sono state somministrate 8.409.731 dosi addizionali/richiami (booster) al 40,93% della popolazione potenzialmente oggetto di questa somministrazione (coloro che hanno ultimato il ciclo vaccinale da almeno cinque mesi).

Le persone che hanno avuto almeno una prima dose sono 47.366.068, cioè l’87,7% della popolazione over 12.

Ad aver completato i ciclo vaccinale sono state 45.771.130, pari all’84,75% della popolazione over 12.

I guariti dal covid da al massimo 6 mesi sono 363.595 (76.285 si collocano nella fascia 12-19 anni, 64.579 nella fascia 20-29, 62.111 nella fascia 30-39 anni, 62.787 nella fascia 40-49).

Da lunedì si ridurranno, invece, gli spazi per gli oltre 6 milioni di italiani non vaccinati: scatta la nuova stretta e anche per prendere i mezzi pubblici sarà necessario avere almeno il Green pass “base”, che si ottiene con il solo tampone. Con il test negativo si potrà continuare ad andare a lavoro, in palestra, pernottare in albergo e poco altro. Non ci si potrà sedere al tavolo al bar, andare al ristorante al chiuso o a teatro. Il mancato rispetto delle regole comporta una multa da 400 a mille euro.

Di seguito le principali novità.

SUPER GREEN PASS, VADEMECUM

Il decreto-legge 26 novembre 2021, n.172, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, ha introdotto il super green pass o green pass rafforzato. Il nuovo certificato verde è valido solo per coloro che sono vaccinati o guariti dal covid. Non è quindi valido per chi è in possesso di un tampone negativo, sia esso antigenico o molecolare. Il super green pass entra in vigore il 6 dicembre ed è valido fino al 15 gennaio anche in zona bianca.

Il super green pass può ottenere solo chi è vaccinato con una o due dosi o è guarito dal covid. Questa è la principale differenza con il green pass base che si ottiene anche con un tampone molecolare negativo (con una validità di 72 ore) o con un tampone antigenico (48 ore di validità).

La validità del green pass, sia esso base o rafforzato, è stata ridotta dai 12 mesi ai 9 mesi.

Dove è obbligatorio il super green pass

In particolare il super green pass dovrà essere esibito nei seguenti posti: ristoranti e bar al chiuso
spettacoli ed eventi sportivi (per andare allo stadio servirà il super green pass), feste e discoteche

Per le cerimonie religiose e civili, come matrimoni e battesimi sarà sufficiente il green pass base, come chiarito dalla circolare che il Viminale ha inviato ai prefetti che ha definito anche le modalità di controllo che verrano messe in campo dalle forze dell’ordine.

Per quanto riguarda bar e ristoranti, se al chiuso, sarà necessario dal 6 dicembre al 15 gennaio il super green pass. Se si tratti di zone all’aperto sarà sufficiente il green pass base.

Ma attenzione se si tratta di ristoranti che appartengono agli hotel allora varrà il green pass base, necessario anche per soggiornare in hotel e alberghi in italia. Questo a condizione che si tratti di ospiti dell’albergo.

A lavoro serve il super green pass?
Per quanto riguarda i luoghi di lavoro sarà sufficiente il green pass base, quello che si ottiene anche con il tampone negativo. Stessa cosa per le mense dove sarà sufficiente esibire il green pass base. Questo non vale per alcune categorie, per le quali è stato introdotto l’obbligo vaccinale a partire dal 15 dicembre. Si tratta infatti di personale amministrativo della sanità,
docenti e personale amministrativo della scuola, militari, forze di polizia (compresa la polizia penitenziaria) personale del soccorso pubblico. I controlli sul green pass verranno effettuati dal datore di lavoro con l’app VerificaC19 che è stata aggiornata.

Super green pass e trasporti pubblici

Per quanto riguarda i trasporti pubblici sarà obbligatorio solo il green pass base, anche sui mezzi pubblici locali e regionali come autobus, metro, tram, traghetti, vaporetti e treni locali. Come previsto dalla Circolare ai prefetti, ci saranno controlli a campione, ma si sta studiando anche un meccanismo per il quale il possesso o meno del green pass possa essere abbinato al biglietto elettronico.

Super green pass, zona bianca, gialla o arancione

Cambiano le regole del gioco con il super green pass a seconda della zona di colore. In zona bianca il super green pass concede l’accesso a tutti i locali al chiuso, in zona gialla sarà tolto l’obbligo di quattro persone al tavolo. In zona arancione, chi ha il green pass rafforzato potrà andare dovunque, mentre con il green pass base si potrà andare solo nelle zone all’aperto o restare in piedi al bancone.

Per quanto riguarda le feste e le cerimonie, tutto accessibile e senza limitazioni di aforo per i possessori del super green pass nella zona bianca, gialla e arancione. Accesso allo stadio permesso per i possessori del super green pass

Per quanto riguarda i circoli sportivi, le palestre e le piscine il super green pass consentirà l’accesso in zona gialla e arancione, mentre in zona bianca sarà possibile entrare anche con il green pass base. Nelle zone rosse, invece, strutture chiuse per tutti.

Come si ottiene il super green pass 

Il super green pass si ottiene solo con il vaccino o con la guarigione dal covid. Chi ha già un green pass ottenuto per queste due ragioni può stare tranquillo perché il QR code, ovvero il codice a barre bidimensionale resta lo stesso.

Per chi si vaccina adesso, il certificato sarà generato a partire dal 12esimo giorno dopo la prima dose e sarà valido a partire dal 15º giorno fino alla seconda dose. Per le altre dosi o per la guarigione dal covid, il super green pass sarà generato dopo un paio di giorni e sarà valido a partire dal 14º giorno.

Super green pass, come scaricarlo

Per scaricare il green pass rafforzato bisogna: accedere al sito www.dgc.gov.it con tessera sanitaria o identità digitale Spid scaricare la App Immuni o la App IO, accedere al proprio fascicolo sanitario elettronico regionale.

In alternativa ci si può rivolgere al proprio medico di medicina generale, al pediatra o in farmacia
Super green pass e terza dose vaccino

Dopo la terza dose del vaccino viene emesso un nuovo green pass e il vaccinato riceverà via sms o email un messaggio con nuovo codice AUTHOCODE entro 48 ore.

Il nuovo green pass in questo caso avrà una validità di 12 mesi e non di 9 mesi come quello ottenuto dopo due dosi. Dal 12 novembre 2021, i nuovi green pass vaccinali di richiamo contengono anche il numero di dosi vaccinali previste.

2 di 2 nel caso di richiamo dopo un vaccino monodose (Janssen);
2 di 2 nel caso di richiamo dopo dose unica a seguito di guarigione da Covid-19;
3 di 3 nel caso di richiamo dopo il completamento del primo ciclo vaccinale con due dosi o nel caso di richiamo per le persone vaccinate all’estero con un vaccino non autorizzato da EMA.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: