CORONAVIRUS: D’ALBERTO, “SIAMO IN EMERGENZA, COVID HOSPITAL PESCARA VENGA MESSO A DISPOSIZIONE DI TUTTA LA REGIONE!”

20 Ottobre 2020 12:11

L’AQUILA – “Per la tenuta della rete ospedaliera regionale, l’Ospedale Covid di Pescara, costato 11 milioni, venga messo subito a servizio di tutto il territorio della Regione Abruzzo”.

A chiederlo è questa volta Gianguido D’Alberto, sindaco di Teramo, presidente regionale Anci e del Comitato ristretto dei Sindaci alla luce dell’impennata di contagi e ricoveri in tutto l’Abruzzo, e dei 74 casi positivi riscontrati a Teramo, di cui 10 ricoverati presso l’Ospedale Mazzini, nella struttura rsa Bellocchio e oltre ai 64 in isolamento domiciliare.

“Ho chiesto, come Presidente del Comitato ristretto dei Sindaci – tuona D’Alberto -, una programmazione emergenziale chiara, che chiarisca definitivamente quale funzione debba svolgere l’ospedale Covid di Pescara, realizzato in tempi record, costato 11 milioni di euro, e indicato come la soluzione dell’eventuale nuova ondata della pandemia; un ospedale che, utilizzando risorse destinate ad altri territori della Regione, avrebbe dovuto essere la struttura in grado di dare una risposta adeguata ad un numero di malati che giustificava le ingenti risorse impiegate e che però al momento non risponde a tutto ciò.” “Voglio ribadire – ha continuato il primo cittadino teramano- questo tempo emergenziale ci impone di  evitare rivendicazioni campanilistiche, perché la situazione che “tutti” stiamo vivendo chiede di mettere in campo solidarietà istituzionale e sanitaria senza veti, con una necessaria assunzione di responsabilità assoluta da parte di ciascuno di noi.”

Del resto ribadisce  D’Alberto “La situazione dell’Ospedale di Teramo, che ha un settore destinato all’emergenza in corso, come dichiarato dallo stesso primario, è in sofferenza; si sta cercando di aumentare i posti-letto covid, ma la situazione preoccupa perché si sta andando verso l’esaurimento; l’eventuale aumento dei casi richiederà una revisione ulteriore dello spazio e probabilmente una ulteriore struttura Covid.”




 

 

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore: