COVID ABRUZZO: 46 CASI, 88 GUARITI E 2 MORTI,
CON OBBLIGO GREEN PASS AUMENTANO VACCINAZIONI

19 Ottobre 2021 13:32

L'Aquila: Abruzzo

L’AQUILA – Sono 46 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Abruzzo nelle ultime ore, di età compresa tra 2 e 97 anni, emersi dall’analisi di 2.369 tamponi molecolari e 13.841 test antigenici: il tasso di positività è pari allo 0.28%. Il totale dei positivi dall’inizio dell’emergenza sale così a 81.940.

Il bilancio dei pazienti deceduti registra 2 nuovi casi e sale a 2.555: si tratta di un 45enne e di una 86enne della provincia di Teramo. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 78.092 dimessi/guariti (+88 rispetto a ieri).

56 pazienti (invariato rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica; 4 (-1 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 1.233 (-44 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Del totale dei casi positivi, 20.935 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+24 rispetto a ieri), 20.842 in provincia di Chieti (+9), 19.698 in provincia di Pescara (-1 per riallineamento), 19.676 in provincia di Teramo (+11), 671 fuori regione (+2) e 118 (invariato) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Gli attualmente positivi in Abruzzo, calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti, sono 1.293* (-45 rispetto a ieri). Nel totale sono ricompresi anche 406 casi riguardanti pazienti persi al follow up dall’inizio dell’emergenza, sui quali sono in corso verifiche.

Intanto, l’effetto obbligo di green pass in Abruzzo si fa sentire: in due settimane quasi 25mila persone hanno ricevuto la prima dose di vaccino, persone evidentemente titubanti fino all’ultimo.

E aumenta il tracciamento dei potenzialmente postivi al covid, visto che si sono come ovvio moltiplicati, non senza disagi, i tamponi molecolari, necessari ogni due giorni per ottenere il green pass se non vaccinati: oltre 111.317 tamponi molecolari e antigenici sempre negli ultimi giorni., con decollo da quando è scattato l’obbligo nei luoghi di lavoro del green pass.

A confermare al quotidiano Il Centro l’incremento della campagna vaccinale, che sabato ha raggiunto in Abruzzo quota 80% è il referente regionale Maurizio Brucchi.

“Sicuramente questa crescita e questo incentivo alla vaccinazione sono da attribuire al Green pass, infatti al momento stanno arrivando soprattutto lavoratori, cioè persone tra i 20 e i 59 anni. Fino a due settimane fa l’andamento della vaccinazione aveva perso un po’ di forza e i numeri erano scesi. Ma l’effetto Green pass ci ha dato tanto ed è un incremento fondamentale in questa fase cruciale della lotta al virus”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
  1. blank
    COVID ABRUZZO: 46 NUOVI CASI, 88 GUARITI E DUE DECESSI
    PESCARA– Sono 46 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Abruzzo nelle ultime ore, di età compresa tra 2 e 97 anni, emersi dall'analisi di 2.369 ...
Articolo

Ti potrebbe interessare: