COVID, FIPE: “ANCORA CAOS SU NUMERO COMMENSALI A TAVOLA, IMPOSSIBILE LAVORARE”

1 Giugno 2021 17:46

ROMA – “Passano i mesi, ma non la confusione successiva ad ogni provvedimento. È inaccettabile che, nel giorno in cui finalmente bar e ristoranti possono riprendere a lavorare a regime, non ci sia ancora una linea chiara sul numero di commensali permessi ad ogni tavolo”.

Ad affermarlo, in una nota, è la Fipe-Confcommercio, la Federazione italiana dei Pubblici esercizi: “Da giorni si susseguono interpretazioni giornalistiche le più disparate, mai smentite, salvo ricevere solo ora, a mezzo stampa, un’interpretazione del ministero della salute, giuridicamente incomprensibile, che limita persino nelle zone bianche il numero dei commensali a 4”.

“Se fosse confermata andrebbero spiegate le basi su cui si fonda una decisione così penalizzante, che comunque doveva essere resa pubblica giorni fa e non a 3 ore dall’inizio del servizio serale. Questa è una grave mancanza di rispetto nei confronti di centinaia di migliaia di imprenditori, costretti per l’ennesima volta ad improvvisare. Confidiamo in un ripensamento”, conclude la Fipe.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: