ASL L’AQUILA: “GIALLO” SU MACCHINARIO TAMPONI. MARSILIO SCRIVE A TESTA PER SAPERE SE E’ ARRIVATO

di Azzurra Caldi

27 Febbraio 2021 01:04

L’AQUILA – “Giallo” sul macchinario Panther, il più recente sistema di processazione per tamponi molecolari per l’emergenza Covid, ordinato dalla Asl aquilana e destinato all’ospedale di Avezzano.

E mentre l’Abruzzo è alle prese con l’emergenza sanitaria, con una nuova impennata di contagi, il governatore della Regione, Marco Marsilio, scrive al manager della Asl aquilana, Roberto Testa per avere conferma della veridicità della notizia seconda la quale, il macchinario fermo da tempo negli Usa sarebbe, secondo fonti di stampa, arrivato in Abruzzo.

Marsilio, nella lettera inviata a Testa scrive: “Pur ritenendola poco verosimile, non fosse altro perché sarebbe stata Sua premura darmene immediata comunicazione – sottolinea -, considerando anche l’impegno assunto da Regione Abruzzo e Asl di destinare tale macchinario all’Ospedale di Avezzano, Le chiedo se questa informazione corrisponde o meno al vero”.

Se fosse confermata la notizia, Marsilio invita Testa “a disporne l’immediato trasferimento all’ospedale di Avezzano per avviare l’analisi quotidiana dei tamponi”.

Un episodio emblematico del clima di tensione all’interno della Asl aquilana, con il manager Testa,  nominato nell’agosto del 2019 dall’attuale Giunta di centrodestra proprio su indicazione del governatore Marsilio, di Fratelli d’Italia, sempre più isolato, un caso politico all’interno del centrodestra.

“Forse il presidente Marsilio dovrebbe stare più attento nelle sedute del consiglio regionale e ascoltare di più le opposizioni della Regione che troppo spesso si dimentica di governare, piuttosto che scrivere letterine a ‘Babbo Natale’ per conoscere fatti che gli dovrebbero essere già ampiamente noti e che io stesso ho denunciato più volte nel corso dei consigli regionali, da ultimo nella scorsa seduta in cui ho anticipato all’assessore Nicoletta Verì un’interrogazione formale sulla questione. commenta il consigliere regionale M5S Giorgio Fedele.

“Il presidente Marsilio, inoltre, dimentica che è nel suo ruolo e in quello della Giunta da lui nominata controllare e vigilare sulle Asl ed il fatto che non conosca le azioni del Direttore Testa è molto grave e dimostra ancora una volta il pressapochismo di questo centrodestra. Sulla pessima gestione da parte della Asl1 è ormai un anno che mi sgolo per chiedere un intervento dell’Assessore e del Presidente di Regione, che però di tutta risposta sono rimasti girati dall’altra parte fin quando, forse, porre l’attenzione sulla Asl in provincia dell’Aquila è diventato un fattore più di equilibrio politico tra Lega Fratelli d’Italia e Forza Italia che di buonsenso e corretta gestione della cosa pubblica. Ipotesi che renderebbe ancora più vergognosa tutta la vicenda! Ora basta, non si può perdere altro tempo, il Presidente faccia in modo che il macchinario sia immediatamente trasferito ad Avezzano e dotato dei reagenti necessari a svolgere la sua funzione. Dopo un anno di ritardo non possiamo tollerare neanche la perdita di un minuto di più”, conclude Fedele.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
  1. ASL L’AQUILA, D’ERAMO: “ILLEGITTIMA POSIZIONE DEL DIRETTORE AMMINISTRATIVO”
    L'AQUILA - "Tra le varie criticità che contraddistinguono l'Asl dell'Aquila in questa delicata fase di pandemia c'è anche quella che riguarda la pos...


Ti potrebbe interessare: