COVID, LAI (SOBI): “DECISIONE EMA SU ANAKINRA ATTESA PER META’ OTTOBRE”

15 Settembre 2021 16:22

Italia: Sanità

ROMA- “Dall’Agenzia europea del farmaco Ema, se non ci saranno ulteriori richieste, ci aspettiamo una decisione, quale che sia di approvazione o meno” sull’uso dell’anakinra per il Covid “entro la metà di ottobre”.

Lo dice all’Adnkronos Salute Sergio Lai, vice president e general manager di Sobi (Swedish Orphan Biovitrum), l’industria biofarmaceutica multinazionale che ha supportato lo studio ‘Save-more’, pubblicato su Nature che dimostra come il trattamento precoce con il farmaco anakinra (già usato per trattare l’artrite reumatoide e altre gravi patologie infiammatorie) nei pazienti Covid riduca del 55% la mortalità e i ricoveri in terapia intensiva.

La discussione è divampata in queste ore dopo un servizio trasmesso ieri sera da Fuori dal coro, il programma di Rete4 condotto dal giornalista Mario Giordano.

“La domanda di estensione e di registrazione per l’utilizzo anche nel Covid del prodotto anakinra, Kineret*nome commerciale, e che – ricorda Lai – è in uso da oltre 20 anni per altri scopi e ha un profilo di sicurezza elevatissimo, perché è un farmaco che ha delle caratteristiche naturali, è in questo momento in stato di valutazione da parte di Ema. Quindi – conclude Lai – Ema sta seguendo il suo percorso con i suoi tempi, con le sue valutazione e stiamo aspettando”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: