COVID L’AQUILA: MANCATI TAMPONI AD ALUNNI MAZZINI, TESTA “ASL INTERVENUTA TEMPESTIVAMENTE”

24 Ottobre 2020 19:07

L’AQUILA  – “Appena c’è un caso sospetto interveniamo tempestivamente contattando il preside per disporre la quarantena delle classi e programmare i tamponi anti-covid”

Lo precisa il manager della Asl provinciale dell’Aquila, Roberto Testa, in merito alle denuncia rese ad Abruzzoweb, di alcuni genitori degli studenti dell’istituto ‘Mazzini’ di L’Aquila che hanno dichiarato di essere stati abbandonati dall’azienda sanitaria per l’impossibilità dei figli di far ritorno a scuola.

“Siamo in attesa che i nostri figli siano sottoposti ai tamponi per poter tornare in classe o che almeno si parta con la didattica a distanza, ma dopo una settimana di isolamento, né siamo stati contattati per i test, né la preside ci ha fatto sapere qualcosa al riguardo – avevano spiegato -. I ragazzi stanno perdendo un sacco di tempo e nessuno sa darci indicazioni su cosa fare o come comportarci. Ecco perché abbiamo deciso di occuparci personalmente della questione, contattando chi di competenza per velocizzare le pratiche e permettere il prima possibile la ripresa delle lezioni”.




“Anche per la ‘Mazzini -, dichiara però Testa Testa – , è stato seguito scrupolosamente il protocollo, informando il dirigente scolastico e disponendo la quarantena. E’ stata inoltre predisposta un’accurata programmazione dei tamponi, inserendo nel primo giorno utile gli studenti nei test anti-covid con la fissazione, classe per classe, delle date in cui iniziare l’accertamento”

“Laddove, a causa dell’enorme numero di tamponi che ci viene richiesto, non riusciamo ad eseguirli tutti entro determinati tempi, ci atteniamo al Dpgre del del 12 ottobre scorso che prevede il rientro a scuola, in assenza di sintomatologia, dopo i 14 giorni di quarantena”.

In conclusione, afferma Testa, “la Asl si è mossa nei tempi e con le modalità di legge, coinvolgendo il preside dell’istituto nella piena trasparenza di procedure”

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore: