L'ANNUNCIO DEL SINDACO BIONDI, "ALTRI DUE DA VERIFICARE IN QUANTO SOSPETTI"; IERI IN ABRUZZO 18 NUOVI CASI, NESSUNA VITTIMA, 724 I PAZIENTI IN CURA

COVID: L’AQUILA, POSITIVI 2 DIPENDENTI, SLITTA RIAPERTURA SCUOLA MATERNA CASETTA FANTASIA

23 Settembre 2020 13:46

L’AQUILA – Due dipendenti della scuola materna e asilo nido di Casetta fantasia dell’Aquila sono risultati positivi al Coronavirus.

D’intesa con il servizio di prevenzione della Asl l’apertura prevista per domani 24 settembre, è stata rinviata.

A darne notizia sono il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, e l’amministratore unico dell’Afm, Alessandra Santangelo.

“All’esito dei tamponi effettuati sul personale dipendente di Casetta fantasia sono emersi due casi di positività al coronavirus mentre altre due persone dovranno ripetere il test perché c’è il sospetto del contagio da covid19. – spiegano sindaco e presidente – Per questa ragione, una volta avuta comunicazione dalla Asl, è stato disposta, in via precauzionale, la chiusura della struttura: la ripresa dell’attività sarà concordata con l’Azienda sanitaria e tempestivamente comunicata alle famiglie”.

“Ci teniamo a rassicurare le mamme e i papà che nei giorni scorsi hanno partecipato agli incontri preliminari alla riapertura della scuola, oltre che insegnanti e lavoratori, perché le attività di monitoraggio e di indagine epidemiologica sono state attivate dalla Asl e tutti coloro che hanno avuto rapporti con le persone risultate positive saranno contattati e, qualora venisse riscontrata la necessità, sottoposti a tampone”.

“Così come accaduto per le maestranze impegnate nella ricostruzione è risultata determinante, per evitare la diffusione di focolai e cluster, la decisione di far sottoporre a test per la rilevazione del coronavirus il personale in servizio presso i nidi e le scuole dell’infanzia prima dell’inizio dell’anno scolastico. Un’azione di prevenzione finalizzata a tutelare la salute dei nostri figli, delle loro famiglie e degli operatori” concludono Biondi e Santangelo.

IL BOLLETTINO COVID DI IERI

ono complessivamente 4.227 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza.

Rispetto a ieri si registrano 18 nuovi casi (di età compresa tra 16 e 79 anni).





Il bilancio dei pazienti deceduti resta fermo a 475.

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 3.010 dimessi/guariti (+5 rispetto a ieri, di cui 20 che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici e 2.990 che hanno cioè risolto i sintomi dell’infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi).

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 742 (+13 rispetto a ieri).

Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 187.204 test (+1122 rispetto a ieri).

54 pazienti (-4 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 5 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 683 (+7 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Del totale dei casi positivi, 596 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+1 rispetto a ieri), 998 in provincia di Chieti (+5), 1.811 in provincia di Pescara (+6), 783 in provincia di Teramo (+5), 33 fuori regione (+2) e 6 (-1) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Al netto delle verifiche di residenza, i positivi di oggi sono residenti in provincia di Chieti (5), Pescara (6), Teramo (5) e fuori regione (2).

Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!