COVID L’AQUILA: SCREENING DI MASSA, BIONDI, “RICHIESTI 40MILA TEST, INDIVIDUATE 60 SEDI, AL LAVORO SU STRUTTURE MOBILI”

25 Novembre 2020 17:24

L’AQUILA – “Abbiamo approfondito il tema dello screening sulla provincia dell’Aquila e abbiamo inoltrato una richiesta per circa 40mila tamponi e i dispositivi di protezione individuale necessari”.

Lo ha fatto sapere, in un video messaggio su Facebook il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, che ha spiegato: “Ci siamo confrontati sia con l’Unità di crisi del Comune che con il comitato scientifico. Abbiamo individuato circa 60 postazioni per effettuare le somministrazioni e a questo proposito stiamo lavorando anche a strutture mobili che possano girare per il territorio. L’obiettivo è quello di raggiungere così anche l’ultima delle frazioni. Immaginiamo di dividere la popolazione in tre fasce: popolazione studentesca, attiva e anziana. Ci occuperemo anche di coloro che sono domiciliati all’Aquila, come gli addetti alla ricostruzione e gli studenti fuori sede”.




E ancora: “Con il gruppo medico questa mattina abbiamo chiarito anche che questo progetto non si sovrappone con l’attivata che ha avviato il Comune che riguarda lo screening sulla popolazione studentesca, perché quest’ultimo progetto ha valore scientifico che consentirà, anche in vista della terza ondata, di gestire per quanto possibile i contagi e il sistema di tracciamento per gli studenti”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©




Ti potrebbe interessare:

Gli articoli più letti in queste ore: