COVID, MAGGIORANZA DIVISA SU OBBLIGO VACCINO: DUBBI DI LEGA E M5S

5 Gennaio 2022 17:49

Italia: Politica

ROMA – Maggioranza divisa sulla proposta del premier Mario Draghi di introdurre un obbligo di vaccinazione per gli over 50: nel corso della cabina di regia, riferiscono diverse fonti, il Pd avrebbe ribadito con forza la richiesta di estendere a tutti l’obbligo di vaccino, come il ministro della Salute Roberto Speranza. I due partiti di centrosinistra però sarebbero pronti ad accettare la mediazione del premier.

La Lega invece avrebbe riproposto di fissare l’asticella a 60 anni e il Movimento 5 Stelle si sarebbe espresso sulla stessa posizione.

Elena Bonetti per Iv avrebbe dato sostegno alla posizione di Draghi per andare avanti sulla spinta vaccinale, mantenere attività economiche aperte, anche introducendo obbligo e super Green pass. Iv ha anche chiesto priorità a scuola in presenza e non in Dad. Una decisione finale, viene riferito, sarà presa dunque solo in Cdm. Lo stesso vale per le sanzioni da affiancare all’obbligo.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: