COVID, MANCANO DOSI: ASL L’AQUILA COSTRETTA A RINVIARE 3.600 VACCINAZIONI

30 Maggio 2021 17:09

L’AQUILA – “Siamo stati costretti a rinviare molte prime somministrazioni, circa 3.600, su tutto il territorio provinciale, in quanto non avevamo le dosi necessarie. Il problema dovrebbe rientrare a partire da lunedì e saranno richiamati tutti gli utenti a cui è stato spostato l’appuntamento”.

Così il responsabile del dipartimento di Prevenzione dell’Asl aquilana Domenico Pompei, che al Centro ha spiegato: “Stiamo vaccinando secondo le indicazioni che ci arrivano dalla Regione Abruzzo e in base ai numeri che ci vengono forniti fissiamo le convocazioni. Ma se le dosi poi vengono ridotte, dobbiamo rinviare le prime somministrazioni, per garantire almeno i richiami. Speriamo che dal 3 giugno, come è stato annunciato, i rifornimenti siano regolari”.

Problemi anche ieri negli hub della provincia e altrettante vaccinazioni salteranno oggi. I rifornimenti, secondo quanto riferito, arriveranno solo nel pomeriggio e da domani la campagna vaccinale dovrebbe riprendere a pieno ritmo.

Sono attese fiale di AstraZeneca, Moderna e Johnson & Johnson, domani quelle di Pfizer.

Criticità in questi giorni anche per il personale scolastico, come raccontato da AbruzzoWeb: “Stiamo richiamando il personale scolastico a cui nei giorni scorsi è stata rinviata la somministrazione della seconda dose, sempre a causa della carenza di scorte – dice Pompei al Centro – I richiami si effettueranno nel giro di 3 o 4 giorni”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: