COVID, MARSILIO: “ABRUZZO IN ZONA GIALLA? ALLARMISMO ECCESSIVO E PREMATURO”

13 Luglio 2021 16:00

Regione: Sanità

PESCARA- “Nei nuovi parametri l’incidenza è combinata con l’occupazione dei posti letto, se superiori a una certa cifra. Per quanto ci riguarda, come regioni, siamo sempre disponibili a rivedere i criteri, visto che le condizioni e il quadro epidemiologico mutano, così come la vaccinazione è andata molto avanti. Tuttavia penso che si stia facendo un allarmismo eccessivo e prematuro, mi sembra si stia esagerando anche perché poi si crea incertezza, paura, e anche per l’economia non è un bene se chi deve produrre o investire poi sta col freno tirato”.

Marco Marsilio, governatore dell’Abruzzo, commenta così all’Adnkronos l’ipotesi di rivedere i criteri per il passaggio in zona gialla.

“Mi sembra molto prematuro – incalza il presidente – noi abbiamo il 2 o 3% di occupazione dei posti letto in ospedale, un dato assolutamente fisiologico, e una sola persona in terapia intensiva. È un errore fasciarsi la testa come se domani tornassimo a chiudere bar e ristoranti quando la metà della popolazione è già vaccinata e il resto la stiamo vaccinando. Spererei in maggiore serenità e minore diffusione di allarmi”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: