COVID, MELONI: “ASPETTAVAMO SCUSE E AMMISSIONE ERRORI, DRAGHI INSISTE CON STRATEGIA SBAGLIATA”

10 Gennaio 2022 20:18

Italia: Politica

ROMA – “Dal presidente del Consiglio Draghi ci saremmo aspettati un atto riparatorio ben diverso da una conferenza stampa concessa dopo giorni di silenzio: un atto di verità e di onestà intellettuale, con le scuse agli italiani e l’ammissione degli errori commessi finora”.

È quanto dichiara il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, che aggiunge: “I cittadini sono alle prese ogni giorno con tutti i problemi legati ai provvedimenti caotici e contradditori dell’esecutivo ma oggi Draghi, Speranza, Bianchi e Locatelli non hanno fatto altro che ripetere che va tutto bene e che la strategia portata avanti finora dall’esecutivo ha avuto successo”.

“A questo si aggiunge la grande disinvoltura con la quale si è cambiata versione sui vaccini: prima ci avevano detto che il vaccino serviva a impedire al virus di circolare, oggi invece serve al singolo a limitare il rischio di contrarre il Covid in forma grave, soprattutto per i più anziani. Come sempre sostenuto da Fratelli d’Italia”.

“Il governo continua a puntare tutto sulla vaccinazione e sul green pass mentre continua a non dare risposte su tutte le altre misure necessarie per fermare il contagio, dal potenziamento dei mezzi pubblici all’areazione meccanica controllata nelle scuole. Una strategia sbagliata che FdI continuerà a denunciare”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: