COVID: “NIENTE PIU’ TAMPONI ALL’AQUILA”, IRA PIETRUCCI, “COMMISSARIARE ASL E REGIONE INERTI E INCOMPETENTI!”

30 Ottobre 2020 13:07

L’AQUILA – “Peggio delle peggiori previsioni: venga commissariata una gestione sanitaria incapace:  oggi un volantino annuncia che all’Aquila è impossibile gestire e processare i tamponi, smistandoli così a Pescara e Teramo. l’ultima drammatica conferma della tragedia in atto. Siamo nel caos più totale: l’unica soluzione è commissariare Regione e ASL colpevoli di inerzia e incompetenza”.

Parole di fuoco da parte di Pierpaolo Pietrucci, consigliere regionale del Partito democratico ed aquilano, in riferimenti ad un avviso della Asl i cui i tamponi vengono smistati a Sulmona, Avezzano, Teramo e Pescara.

“I reparti Covid sono scoppiati, moltissimi pazienti per mancanza di posti sono a casa in isolamento – tuona Pietrucci – , ma spesso non vengono visitati perché il medico di famiglia non ce la fa a seguirli e le USCA non sono sufficienti. Il personale sanitario è stremato. Il 4 ottobre all’Aquila si registravano zero contagi. Oggi siamo a quasi 2.000. Poiché il tracciamento è l’unico sistema per controllare e isolare possibili contagiati si sarebbe dovuta attivare una campagna di contatti a tappeto, facendo migliaia di telefonate, rafforzando a dismisura il sistema della comunicazione, coinvolgendo i volontari della Protezione Civile e ogni altra struttura utile”.




La nostra è la provincia dove più a lungo si resta in attesa degli interventi e dei contatti con la ASL a causa delle pochissime unità di personale nel Call Center e nel dipartimento di Prevenzione e profilassi.

La  campagna di vaccini antinfluenzali è rinviata sine die. A Pescara si è allestito un nuovo Covid Hospital in due mesi, che adesso naturalmente (e l’avevamo detto, purtroppo) per funzionare dovrà prendere il personale dalle rianimazioni di tutta la Regione ! E qui da noi dopo 6 mesi ancora non funziona il Delta 7 e non si è preparato adeguatamente il Laboratorio analisi. Basta con questo stillicidio di errori, ritardi e incapacità. Vadano via gli incapaci. Intervenga d’autorità il Governo con ispettori e commissari per rimettere ordine e organizzare il sistema”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore: