COVID, NUOVA MAPPA UE: TRE REGIONI ITALIANE “ROSSO SCURO”

28 Gennaio 2021 16:04

ROMA – Friuli Venezia Giulia, Veneto ed Emilia Romagna, oltre alla provincia autonoma di Bolzano, sono le aree italiane in rosso scuro nella mappa dei contagi da Covid-19 appena pubblicata dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc), aggiornata al 28 gennaio.

La mappa si basa sulla proposta presentata dalla Commissione europea martedì scorso. Il “rosso scuro” indica le aree in cui il virus circola a livelli molto elevati, con il tasso di notifica dei casi superiore a 500 ogni 100mila persone. Secondo la mappa aggiornata, oltre che nelle regioni italiane menzionate, queste caratteristiche sono riscontrabili in quasi tutta la penisola iberica (Spagna e Portogallo), l’Irlanda, i paesi baltici, alcune zone della Francia, Olanda e Svezia, la Germania dell’Est e la Cechia.




“È vergognoso che il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) abbia oggi aggiornato la mappa dei contagi da Covid-19 in Europa, collocando Fvg, Veneto ed E-R fra le aree in rosso scuro. Si tratta di Regioni che in Italia non sono mai state nemmeno in zona rossa. Chiediamo al Governo di intervenire subito a livello europeo per chiedere la correzione di questa mappatura”, ha detto il governatore del Friuli, Massimiliano Fedriga, in chiusura della seduta della Conferenza.

“La Ue ha dovuto utilizzare un solo parametro per confrontare tutti i Paesi. In quel momento il Veneto aveva incidenza di 600 casi ogni 100mila abitanti, oggi è invece di 156 il nostro parametro, quattro volte più bassa, questa la realtà ‘travisata’ da alcuni commentatori”, ha spiegato la dottoressa Francesca Russo, responsabile del dipartimento Prevenzione della Regione Veneto.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©



ARTICOLI PER APPROFONDIRE:


    Ti potrebbe interessare:

    Gli articoli più letti in queste ore:

    Do NOT follow this link or you will be banned from the site!