COVID: QUARANTENA AL RITORNO E CONTROLLI, COSI’ LA FRANCIA DISINCENTIVA SCI ALL’ESTERO

2 Dicembre 2020 15:23

ROMA – Quarantena e controlli alle frontiere: con queste misure il governo francese intende vietare ai connazionali di oltrepassare la frontiera per andare a sciare negli impianti aperti in Svizzera o in Spagna, a Natale. Lo ha reso noto il premier Jean Castex. “Gli sport invernali sono un momento di promiscuità sociale”.




“Vogliamo limitarli per preservare gli indicatori dell’epidemia. Ma la Svizzera o alcune regioni della Spagna non hanno attuato il divieto di sci, nonostante le discussioni a livello europeo, e il virus a volte circola lì anche più che in patria. C’è quindi il rischio che chi vada a sciare lì, ritorni contagiato”. Il governo punta a introdurre una quarantena di sette giorni per i passeggeri dei veicoli, francesi o stranieri, che rientreranno da Svizzera o Spagna. I controlli casuali saranno effettuati anche negli aeroporti per i voli provenienti da Paesi non frontalieri in cui dovrebbero essere aperte stazioni sciistiche, come l’Austria.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©




Ti potrebbe interessare:

Gli articoli più letti in queste ore: